Vita femminile nel Basso Medioevo

La vita del nobile si svolgeva all’aria aperta, in frequenti spostamenti per la guerra, la caccia e i tornei. La donna nobile, invece, passava gran parte del suo tempo nell’abitazione, dove sorvegliava il lavoro della servitù. Quando il marito era assente toccava alla donna occuparsi di tutto fino ad occuparsi della difesa del castello in caso d’attacchi nemici. I feudi erano lasciati in eredità ai figli maschi e le donne erano escluse dall’eredità, se non fossero le uniche eredi. Le donne contadine si occupavano dei bambini più piccoli e della casa preparando i pasti e tessendo le stoffe per gli abiti. Lavoravano anche nei campi. Lavori come la tosatura delle pecore erano spesso affidati alle donne.

Registrati via email