Emy2195 di Emy2195
Ominide 45 punti

1400, 1500 - Situazione italiana

Le guerre d’italia
I maggiori centri politici dell’Italia alla fine del ‘400 erano il Regno di Napoli e di Sicilia, Roma, Firenze, il Ducato di Milano e Venezia.
L' Italia debole era impreparata, puntava su l'attività diplomatica ed era soggetta a conquiste da parte delle nuove superpotenze europee, ovvero Francia, Spagna e Inghilterra.
Scoppiano cinque guerre importanti in Italia:
- 1494: Carlo VIII (francese) arriva in Italia puntando verso Napoli, così scoppia una guerra contro gli aragonesi, avendo come alleati Ludovico il moro (duca di Milano, usurpatore). Piero de’ Medici viene cacciato e Firenze diventa una repubblica integralista (ovvero integra la religione in ogni singolo contesto) e Venezia, che anche lei dopo poco tempo si ritira per paura di perdere la possibilità di trafficare nel Mediterraneo. Nel 1495, i principi fecero una lega contro Carlo VIII a cui parteciparono papa Alessandro VI e Ludovico il Moro, a cui, poco dopo la sua morte, Gian Galeazzo II (suo nipote) usurpò il trono. Carlo VIII esce da questa guerra perdente e quindi Napoli ritorna agli Aragonesi.

- 1499: Luigi XII dichiara guerra al Ducato di Milano (Ludovico il Moro) e al Regno di Napoli (Aragonesi). Luigi nel 1499 vince contro Ludovico e fu così che Milano fu in mano ai Francesi, mentre nel Regno di Napoli perse e così Napoli andò ai Spagnoli.
- 1503: muore papa Alessandro VI e come suo successore divenne Papa Giulio II (della Rovere). Egli formò una coalizione chiamata lega di Cambrai (1508) e chiama in aiuto diverse potenze ovvero: Francia, Spagna e l'Imperatore d'Austria, perchè aveva come obiettivo quello di prendere Venezia, visto che temeva che questa città potesse, a sua volta, prendere Ravenna. Il Papa vinse e fu così chiamata la vittoria di Agnadello del 1509.
- 1510: in campo rimane sempre Papa Giulio II, il quale fece una lega chiamata Lega Santa contro Luigi XII a cui aderiscono altre grandre potenze come Venezia, Spagna e, di nuovo, l'Imperatore d'Austria. Il Papa ancora una volta vince e come conseguenze la Francia dovrà lasciare Milano e quindi il ducato ritornerà agli Sforza e a Firenze ritornano i De Medici per volontà del Papa.
- 1515: muore Luigi XII e il trono passa a Francesco I. Egli si fece aiutare dalla repubblica Veneziana contro il Ducato di Milano, fu così che, grazie all’aiuto dei veneziani, vinse e si prese Milano che quindi tornò ad essere una signoria. francese

Registrati via email