Claire. di Claire.
Ominide 18 punti

Le repubbliche sorelle

Le vittorie riportate dall'esercito francese in Italia suscitarono l'entusiasmo della popolazione. Napoleone era accolto ovunque con applausi e festeggiamenti, perché veniva considerato un liberatore. Egli, infatti, era visto come il simbolo della Rivoluzione francese che aveva cambiato il corso della storia. La borghesia italiana volle seguire l'esempio della Francia, così si organizzarono eserciti popolari che aiutarono Napoleone a sconfiggere l'Austria. Nel Nord Italia si formarono nuovi Stati chiamati "Repubbliche sorelle" che erano alleate della Francia; esse si chiamarono: Repubblica Cisalpina, Repubblica Cispadana, Repubblica ligure. Anche al centro e al sud dell'Italia arrivarono gli ideali della Rivoluzione. A Roma si formò la Repubblica Romana. Il papa fu costretto alla fuga. In Campania si formò la Repubblica Partenopea con capitale Napoli. In tutti questi nuovi Stati la borghesia prese il potere e realizzò le riforme illuministe sull'esempio della Francia. L'Italia venne completamente trasformata sia geograficamente sia politicamente dalle vittorie napoleoniche.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email