Ominide 11 punti

•Rivoluzione (cioè cambiamento) economica;
•Si sviluppò in Inghilterra e si diffuse negli Stati Uniti, in Francia e in Germania;
•Iniziò all'incirca nel 1778 e“non finì” perché nel 1870 inizierà la II Rivoluzione Industriale;
•In Inghilterra l’agricoltura era poco redditizia quindi fu necessario cambiare la legge: si passò dai CAMPI APERTI (senza recinzione) ai campi recintati (con la recinzione);
•I nobili fecero intervenire esperti che portarono migliorie al terreno, dividendolo in quattro parti: il campo, il pascolo, il bosco e la miniera, e, grazie a ciò, può avvenire la rotazione quadriennale;

•I campi furono più redditizi, di conseguenza si verificò un aumento demografico;
•I signori dei campi e i nobili usarono i guadagni per generare altro denaro (capitale): fu costruita la macchina a vapore (caldaia in cui viene inserita acqua bollente che produce energia, genera movimento e fa girare la ruota) e il telaio meccanico e, da essi, presero vita le fabbriche;
•Si verificò un fenomeno, chiamato urbanesimo, che consiste nello spostamento massiccio delle persone dalle campagne alle città;
•Nel 1776 Adam Smith inventò un nuovo metodo di lavoro: dividere il lavoro nelle fabbriche (a ogni persona una fase di lavoro diversa; es: in una piccola fabbrica che produce scarpe di pelle per donna, una persona lava e pulisce la pelle, una persona produce la suola, una persona la unisce al resto della scarpa e l’ultima persona applica il tacco);
•Nel 1829 George Sthepenson applicò il principio della macchina a vapore alla locomotiva per farla funzionare;
•Grazie alla locomotiva, avvenne la rivoluzione dei trasporti.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email