webb97 di webb97
Eliminato 10398 punti

Temistocle: a favore della rivalità con Sparta, voleva un armistizio con la Persia. Le sue idee non sono accettate ed è contrastato dagli aristocratici.
Cimone: importanti successi militari, vittima dell'ostracismo, rapporti con Sparta ostili, interviene a favore di Sparta a Cipro e per questo viene ostracizzato;
Areopago: composto dagli ex arconti, compiti giudiziari e di controllo delle cariche. Appoggia Cimone.
Efialte: guida della fazione democratica, ammise i cittadini delle classi più povere a ricoprire cariche pubbliche; compenso a tutti i funzionari cittadini; cariche pubbliche assegnate a sorteggio; completa le Lunghe Mura; pace trentennale con Sparta; pace di Callia con la Persia; scoraggia la pirateria;
Pericle: piena partecipazione dei cittadini; conferma la riforma di Efialte di togliere potere all'aristocrazia; istituisce la mistoforia, compenso giornaliero per chi ha una carica politica.

Dopo le guerre persiane, Atene al suo interno è una polis democratica, che promuove la libertà dei suoi cittadini, ma all'esterno viene vista come un impero. In realtà, anche questa politica imperialistica aiutava le persone più povere di Atene: aiutava, ad esempio, i costruttori di navi grazie ai tributi, pertanto i democratici approvavano l'imperialismo.

Registrati via email