Genius 2742 punti

L'idea di nazione

La nazione è una collettività umana unita dalla coscienza dei suoi membri di avere in comune origine, lingua, razza, religione, economia, territorio e destino storico.
Nell'Ottocento i valori di uguaglianza, fraternità e libertà concorsero a fondare l'idea di nazione, ma vennero reinterpretati in un'accezione più ristretta rispetto a quella rivoluzionaria: non più in una prospettiva cosmopolita ma in una nazionale.

Uguaglianza: sono tra loro uguali le persone a cui le vicende della Storia hanno attribuito lingua, cultura e tradizioni comuni.
Fraternità: fratelli sono coloro che appartengono a una stessa nazione.
Libertà: la nazione deve liberarsi del potere del sovrano assoluto e di quello delle armate straniere.

Nazione e Stato

Nell' Ottocento le idee di nazione e di Stato entrarono in contatto. Tuttavia, la coscienza nazionale di un popolo non basta a dar vita a uno Stato: infatti la formazione di uno Stato è legata anche al concreto sviluppo politico e militare.

Registrati via email