Genius 2742 punti

Napoleone, dal consolato all'impero(1799-1804)

Napoleone
Napoleone nacque in Corsica nel 1769. Formatosi nelle scuole militari, seppe cogliere le occasioni offerte, percorse una rapida carriera militare e politica. Quando tra i ceti dominanti emerse l’esigenza di un governo forte che garantisse l’ordine e la pace, Napoleone apparve essere l’uomo giusto.

Il consolato
Durante il consolato la Francia fu riorganizzata sotto il punto di vista istituzionale e legislativo:
- la Costituzione dell’anno VIII rafforzò l’esecutivo e lo affidò a un Primo Console (Napoleone), che controllava tutti i settori della vita politico - amministrativa;
- si consolidò il legame tra alta borghesia e regime napoleonico;
- venne redatto il Codice Civile;
- si raggiunse la pacificazione con la Chiesa attraverso un Concordato con cui il cattolicesimo fu riconosciuto come religione della maggioranza dei Francesi.

Negli stessi anni Napoleone affrontò con successo la guerra con la seconda coalizione, firmando la pace con l’Austria, il Regno di Napoli, con la Russia e con l’Inghilterra.

L'Impero
Napoleone dimostrò di saper mantenere l’ordine e la pace sul piano interno e di saper conquistare una posizione di forza su quello internazionale. Il consenso popolare cresceva, e Napoleone:
- Nel 1802 ottenne il consolato a vita;
- Nel 1804 divenne imperatore dei Francesi.
In entrambi i casi la nuova posizione di Napoleone fu confermata da un plebiscito, una consultazione attraverso la quale ogni cittadino è chiamato a esprimersi su una questione.

Registrati via email