auri01 di auri01
Ominide 99 punti

Biografia-Martin Lutero

Martin Lutero, riformatore tedesco, nacque il 10 novembre 1483 a Eisenach.
Martin era il primogenito di sette fratelli. Frequentò la scuola di latino e la scuola dei Fratelli della vita comune. Però Lutero vi rimase solo per un anno, tornando a vivere da alcuni parenti ad Eisenach, dove abitò fino al 1501. Quell'anno il padre lo inviò ad iscriversi all'università di Erfurt dove studiò arti liberali, laureandosi nel 1502. Secondo i suoi biografi, il 2 luglio 1505, ritornando ad Erfurt dopo una visita ai genitori, incappò in un violento temporale durante il quale fu quasi ucciso da un fulmine. Si racconta che nella tormenta Lutero, terrorizzato, fece voto a Sant'Anna che se fosse sopravvissuto avrebbe preso i voti. Il temporale passò e lo studioso mantenne la promessa due settimane più tardi.
Entrò, contro la volontà del padre, nel convento di Erfurt, dove pronunciò i voti nel 1506, e dove venne ordinato sacerdote il 3 Aprile 1507. La regola dell'Ordine che prevedeva un'assidua lettura delle Sacre Scritture lo aiutò ad apprenderle in fretta. Gli venne assegnata una cattedra di filosofia all'università di Wittenberg, appena fondata nel 1502.
Durante il periodo delle crociate nacque la pratica delle indulgenze che col tempo prese piede arrivando a provocare uno scandalo nella Chiesa. Serviva per finanziare la costruzione della Basilica di S. Pietro. I fedeli che volevano essere assolti dai propri peccati potevano farlo secondo le proprie possibilità economiche del tutto o solo parzialmente. L'indulgenza era valida sia per i vivi che per i defunti. Questo è il motivo per cui il 31 ottobre 1517 Lutero ha appeso le sue 95 tesi alla porta della chiesa di Wittenberg.
Lutero chiedeva di ritirare la "Instructio" che disciplinava la concessione delle indulgenze nelle 95 tesi che servirono solo ad attenuare questo fenomeno che non scomparve del tutto. Il 3 gennaio 1521 papa Leone X scomunicò Martin Lutero per eresia, della quale era già stato minacciato l'anno pecedente quando ha bruciato in piazza la bolla papale. Carlo V proclamò nel 1521 l'editto di Worms nel quale non riconosceva le tesi e arrestò i teologo quado decise di non abiurare. Il principe Federico lo salvò inscenando un finto rapimento e lo accolse nel suo castello dove si dedicò alla traduzione del Nuovo Testamento che, alla morte di papa Leone X, quando Lutero tornò a Wittenberg, fu pubblicato. Il libro ebbe un grande successo e furono vendute migliaia di copie. Nel 1525 Lutero si sposò con Katharina von Bora, una ex monaca che si convertì, ed ebbe sei figli. Morì il 18 febbraio 1546 me è ancora un mistero come sia morto. Secondo il suo domestico si sarebbe impiccato sulle colonne del letto, secondo il medico che fece la diagnosi era stato stangolato e secondo i cattolici era morto di una misteriosa “malattia del cuore”.
I protestanti credono che la Bibbia sia l'unico testo scritto che contiene la verità su Dio. Praticano solo i sacramenti del battesimo e dell'Eucarestia. Il battesimo non è fatto alla nascita come nel Cattolicesimo ma viene effettuato quando una persona lo decide di propria volontà. L'Eucarestia è anche chiamata “Cena del Signore” o “ Santa comunione” ed è incentrata sui fatti avvenuti durante “l'Ultima Cena” mantenendo un comportamento sobrio e meno rigido rispetto a ortodossi e cattolici.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email