Ominide 600 punti

Emmeline Pankhurst e le suffragette

Una notte, una bambina inglese chiamata Emmeline era a letto.
I suoi genitori andarono nella sua camera per dargli la buona notte. Emmeline non aprì i suoi occhi, quindi loro pesarono che stesse dormendo. Suo padre disse "Che peccato che non è un ragazzo". Emmeline dalle sue parole che, nella società, gli uomini erano più importanti delle donne, sebbene entrambi i suoi genitori credevano nel voto per le donne.

Molti anni dopo, nel 1879, Emmeline sposò Richard Pankhurst. Lei aveva 20 anni. Emmeline e Richard credevano nell'uguaglianza per le donne. A quel tempo, in Gran Bretagna, la donna non aveva gli stessi diritti dell'uomo. Loro erano la seconda classe di cittadini e non potevano votare alle elezioni nazionali. Emmeline e Richard volevano che tutte le donne fossero capaci di votare. Questo era chiamato suffragio universale. Sfortunatamente Richard morì improvvisamente nel 1898, ma Emmeline era determinata a continuare la battaglia per i diritti delle donne.

Nel 1903, Emmaline e le sue figli fondarono la "Unione Sociale e Politica delle Donne". Il gruppo organizzò convegni e nacquero discorsi.
Loro scrissero articoli e lettere e inoltre le spedirono a giornali e capi politici. Le persone le chiamarono le donne "suffragette".

Nel 1905, le suffragette vollero più pubblicità, quindi diventarono più attive. Incatenarono loro stesse a palazzi, incluso Backingham Palace, quindi le persone le volerò vedere.
Organizzarono dimostrazioni, e interruppero convegni politici. Alcune suffragette furono violente: attaccarono politici e appiccarono fuochi.
Nel 1913, una suffragetta corse in contro al cavallo del re durante una corsa di cavalli e morì. Le persone furono molto scioccate.

La polizia arrestò Emmeline Pankhurst molte volte. Nel 1912 lei andò in prigione 12 volte! In prigione, andò spesso anche in sciopero della fame.

Nel 1914, iniziò la Prima Guerra Mondiale. La Gran Bretagna aveva bisogno di nuovi lavoratori, perché tanti uomini andarono in guerra.
Per la prima volta le donne fecero lavori che erano tradizionalmente per gli uomini. Per esempio lavorarono nelle fattorie e diventarono meccaniche.

Nel 1918, dopo la guerra, il governamento cambiò le leggi di voto. Alcune donne oltre i 30 anni poterono votare, ma ci furono restrizioni. questa fu un'importante vittoria, ma alcune donne quiete non poterono votare quindi la battaglia continuò. Finalmente nel 1928, il governamento britannico diede l'eguale diritto di votoa uomini e donne.

Tutte le persone sopra i 21 anni potettero votare.
Sfortunatamente, Emmeline Pankhurst morì quell'anno… ma lei morì sapendo che le donne finalmente potevano votare.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email