Nella prima metà del '700 in Europa ci furono tre guerre-che non sono quelle ideologiche della Francia-ma sono quelle dinastiche:
-guerra di successione spagnola (1702-1713);
-guerra di successione polacca (1733-1735);
-guerra di successione austriaca (1683-1699; 1715-1718).
Nel 1715 muore Luigi XIV e prevarrà il vecchio sistema politico del Seicento, ossia l'ancient regime. Inoltre il Settecento é l'epoca della ragione (quella ridotta ai metodi scientifici e matematici), della modernità, dell'ottimismo che tende al dominio dell vita e che si tramuta nel progresso e dello schiavismo. L'uomo moderno vuole essere autonomo e vuole ragionare secondo un metodo matematico e filosofico che tende a inventarsi la realtà della cosa; ma se una cosa è trascendente non la si può pensare. Per natura la ragione è elastica e adatta il suo metodo in base all'oggetto che si trova davanti. Durante l'illuminismo si hanno problemi culturali e religiosi.

Problemi culturali:
-vi è l'ascesa della borghesia e i mercanti diventano imprenditori poiché vi è un boom economico dovuto alla Rivoluzione Industriale.
Problemi religiosi:
-ateismo, Dio non esiste ma si può essere ateo e fare del bene;
-deismo, non si credeva nel Dio cattolico ma a un Dio individuale grazie alla razionalità (ente supremo=Stato). Questo è il pensiero tipico di Voltaire.

Registrati via email