Ominide 1778 punti

Con il partito nazionalsocialista si crearono tre principali gruppi politici nel Parlamento tedesco: a sinistra il partito comunista che puntava a una rivoluzione come quella russa per instaurare un regime comunista, ciò collocò questo partito tra i principali avversari del nazismo, ma anche del fascismo in Italia, in centro il partito socialdemocratico, il partito cattolico e il partito liberale. Essi volevano riprendere i contatti con il resto dell'Europa che si era coalizzata dopo la sconfitta della Germania, se questi partiti avessero preso il potere magari non sarebbe scoppiata la Seconda Guerra mondiale, a destra invece vi era invece il partito nazionalsocialista che voleva ribellarsi con coloro che la sconfissero e la costrinsero a rispettare difficili condizioni, vendicando anche coloro che la tradirono, pugnalandola alla schiena e quindi voleva riarmarsi.
Tra il 1920 e il 1930 in Germania, come anche in Italia, scoppiò una forte crisi economica dovuta dalle ricchezze che vennero requisite e dagli indennizzi di guerra che portarono la Germania a stampare enormi quantità di marchi, aumentando così i prezzi. Si creò un'inflazione che come in Italia colpì i piccoli risparmiatori e i pensionati, favorendo invece i grandi industriali e i proprietari terrieri.

Registrati via email