Ominide 1069 punti

Nel mondo contemporaneo, come testimonia ogni giorno un qualsiasi telegiornale, non mancano delle divergente tali da sfociare in episodi di violenza.

Questo avviene in tutti i campi, ma in questi appunti scriverò di un campo che oggi incute molto timore: il fondamentalismo religioso.

Questa posizione di conciliazione è data anche da un' "alleanza" tra le religioni e la secolarizzazione (ossia l'abbandono delle pratiche e dei valori religiosi da parte di una popolazione in molti Paesi, cosa che incute molto timore nella gente comune).

Tuttavia, vi sono anche delle persone che hanno reagito in modo del tutto opposto al processo di avvicinamento alle varie fedi quanto alla secolarizzazione,cioè rendendo rdicali le proprie credenze e le proprie tradizioni religiose (chiamate appunto "fondamenti").

I fondamentalisti hanno come una vera fede la propria, e l'unico modo per rispettarla e applicarla alla lettera seguendo gli insegnamenti tradizionali imposti nei libri sacri (La Bibbia per i Cristiani, il Corano per i musulmani, ecc.).

I fondamentalisti ritengono le alte fedi sbagliate e dannose (e non c'è bisogno di un esperto per capire che questa posizione può portare a comportamenti di intolleranza sfociabili anche nella violenza).

Altri nemici per i fondamentalisti sono coloro che praticano la secolarizzazione: ossia i mezzi di comunicazione di massa, considerati come "corruttori dei fedeli e della fede stessa".

Spesse volte i fondamentalisti sono anche integralisti, ossia ritengono opportuno che la religione influisca su ogni aspetto della vita (che sia pubblica o privata), e questa li porta spesso a scontrarsi contro i diritti umani, i governi e i praticanti di altre religioni.

Di fondamentalisti ne esistono di tutti i tipi (crisitani,musulmani,buddhisti,induisti,taoisti,ecc.), ma quello che oggi incute più paura è,senza alcun dubbio, il fondamentalismo islamico.

I loro obbiettivi sono di natura anche politica: ossia quella di far adottare ad ogni paese di religione musulmanta la sharia, la legge tradizionale islamica e interpretano l'atto della jihad (la guerra santa musulmana) come un atto solamente fisico. Questi atti hanno portato poi alla creazione di violenze e di gruppi terroristici.

Tra i gruppi terroristici nati dal fondamentalismo islamico vi sono quello di Boko Haram (Nigeria), Al-Shabaab (Somalia) e la confederazione di Ansar al-Sharia (Medio Oriente e Africa).

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email