Ominide 52 punti
Questo appunto contiene un allegato
Eredità della guerra scaricato 1 volte

L'eredità della guerra


1. Una terribile epidemia

Grande guerra portò alla morte nove milioni di soldati e bilancio aggravato da "spagnola" epidemia tra 1918 e 1919 perché non esistevano antibiotici, né difese adeguate.

2. L'assuefazione alla violenza

condizioni disumane e esperienza continua di violenza e morte lasciarono tracce incancellabili nel corpo e mente dei combattenti.

3. Le deportazioni e i massacri

minoranze etniche di confine costrette ad abbandonare le loro terre allo scoppio della guerra e furono deportate: più tragica deportazione: in impero turco fra 1915 e 1916 a danno di Armeni ( minoranza cristiana ortodossa ) che sospettati di tradimento così organizzata deportazione forzata: pulizia etnica ( primo genocidio Novecento ).

4. I campi profughi e i campi di concentramento

inizio del conflitto: popolazioni civili allontanate da zone di guerra così o da parenti o mesi o anni in villaggi di baracche e in campi profughi e allestiti anche campi di concentramento per prigionieri di guerra ma condizioni di vita differenti a seconda degli stati.

5. Inflazione, disoccupazione e rancori

distruzioni materiali enormi e tutti stati colpiti da forte inflazione che alzò costo vita e molte industrie costrette a chiudere o a licenziare dipendenti soprattutto quando tornavano reduci.

Vincitori compirono ancora atti di violenza e perdenti diedero la caccia ai colpevoli

Registrati via email