webb97 di webb97
Eliminato 10398 punti

Dopo le guerre persiane

Dopo le guerre persiane in Grecia:
- si definiscono il ruolo e la posizione di Atene e Sparta: spartizione delle aree di influenza e crescente rivalità tra le due città;
- conflitto cinquanta anni dopo: guerra del Peloponneso (durò 30 anni);
- affermazione di Atene come potenza egemone grazie alla Lega di Delo, costituitasi per continuare la guerra contro i Perisani;
- politica interna di Atene: confittuale per l'acuirsi dei contrasti tra aristocratici e democratici;
- rigore di Atene nella riscossione del tributo da parte degli alleati della lega di Delo, di cui era a capo; conseguenti malumori tra le città alleate e ribellioni;
- Atene usa la violenza per reprimere le ribellioni (repressione di Melo);
- si acuisce la durezza dei patti;
- 454 a.C.: trasferimento della cassa dei tributi ad Atene, che usufruisce dei tributi senza dover rendere conto alle città alleate;

- Atene impone uomini politici a suo favore, presidi militari e i suoi trinunali nelle città alleate; invia inotre colonie nelle città alleate, con trasferimento di Ateniesi.
Questa politica di Atene è definita Imperialismo.

Registrati via email