Genius 2742 punti

La crisi demografica

La popolazione europea in tre secoli raddoppiò, dopo iniziò la crisi demografica causata da:
- carestie
- guerre
- peste

La peste uccise quasi 1/3 della popolazione.
La popolazione incerca di capi espiatri accusarono gli Ebrei del contagio e morirono nei progrom (devastazione).
Le cause delle persecuzioni all' inizio erano diverse:
- il divieto di esercitare varie professioni obbligava gli ebrei a svolgere l'attività dell' usura
- i commercianti temevano la concorrenza
- la religione cristiana li indicava come assassini di Cristo.

La diminuzione della popolazione ebbe pesanti conseguente sull' economia europa.

Società e gruppi in ascesa
Il Trecento fu caratterizzato da profonde trasformazioni.
I nobili, che erano proprietari delle terre, approfittarono di questi cambiamenti per arricchirsi e affermare il proprio potere.

Alcune casate nobiliari, invece, decaddero e al loro posto ci furono i borghesi in ascesa, che erano:
- ricchi banchieri e grandi commercianti
- proprietari delle botteghe laniere
Una volta raggiunto il successo i borghesi cercarono di acquistare terre e titoli nobiliari per entrare a far parte della nobiltà.

Aumento della povertà
Coloro che furono più penalizzati fu il popolo, questi erano i nuovi poveri della società.
In condizioni ancora peggiori furono i mendicanti che conducevano una vita vagabonda.
Poveri e mendicanti si concentravano di più nelle città.
Nei loro confronti si diffuse un duplice atteggiamento:
- Ci fu l'impegno da parte degli Stati a fare benificenza e assistenza, ed emanarono nuove leggi sulla povertà e il lavoro.
- in tutta Europa, invece, si emanarono severissime ordinazioni, chi poteva lavorare ma praticava accattonaggio o vivevai espedienti veniva punito.

Registrati via email