Genius 2742 punti

La Comune di Parigi

Il primo governo socialista della storia
Nella Francia repubblicana moderati e conservatori vinsero le elezioni. Il nuovo governo, guidato da Adolphe Thiers, firmò il trattato di pace con la Germania, la quale impose condizioni pesantissime.
Il 26 aprile 1871 il popolo di Parigi insorse contro il governo e instaurò un consiglio comunale sovrano di matrice socialista, la Comune di Parigi. La Comune rimase però isolata: il resto della Francia rimaneva nelle mani dei conservatori.

L'assenza di un progetto politico
I communardi, pur non avendo un vero progetto politico comune, condividevano alcune idee:
- uno Stato fatto di città e villaggi autonomi su cui la Comune avrebbe avuto una posizione di preminenza;
- la democrazia diretta, l'istruzione pubblica, la laicità, la lotta alla povertà e all' ingiustizia.

La Comune introdusse il suffragio universare e innovazioni di carattere socialista, come la creazione di cooperative di operai per la gestione delle fabbriche.

Una repressione sanguinosa
Thiers, con l'appoggio di Bismarck, ricostituì l'esercito francese, assediò e poi attaccò Parigi, attuando una violentissima repressione. La Comune cadeva dopo soli due mesi e la Francia tornava a essere unita.

Registrati via email