Sapiens 3012 punti

Il Colonialismo e l'Imperialismo

La teoria di Darwin dell’evoluzionismo sembra offrire la giustificazione della prevaricazione dei potenti sugli inermi (darwinismo sociale), sia in politica interna sia in politica internazionale, favorendo il fenomeno del colonialismo.
Questo termine sta ad indicare la spartizione in colonie di larghi territori dell’America, dell’Africa e dell’Asia, da parte di grandi potenze europee.
Incentivato dalle esplorazioni geografiche avvenute nel secolo precedente, il colonialismo si affermò pienamente introno al 1880, giustificato dalla presunta missione civilizzatrice.
Con la fine del colonialismo si verifica l’imperialismo.
Il termine imperialismo indica la tendenza da parte di una nazione a esercitare un dominio di tipo politico ed economico su altri paesi al fine di estendere il proprio impero.
Le cause dell’imperialismo furono principalmente due:

- cause economiche;
- cause politiche.
Le colonie oltre ad offrire nuovi mercati offrivano anche nuove materie prime a prezzi vantaggiosi.
Per quanto riguarda le cause politiche si diffondono le idee nazionalistiche.
I principali teorici del nazionalismo furono Barrès Maurice e Maurass Charles.
Il nazionalismo nel corso del XIX secolo si trasformò in una dottrina politica esaltante il valore e le virtù di una nazione sulle altre. Questa dottrina politica portò all’inasprimento dei rapporti tra gli stati sino a determinarne lo scontro militare.

Registrati via email