Il settecento è un'epoca di cambiamenti:
1 la crescita della popolazione o anche detta rivoluzione demografica
Nel 1750 la popolazione aveva raggiunto 140 milioni di poter persone alla fine del settecento erano diventate 193 milioni
Non solo erano in aumentata continuava crescere
a) affitta delle carestie
Grazie progressi nell'agricoltura coltivazione di nuove piante favorita dai sovrani come zucca pomodoro mais e patata che avevano una resa altissima.
Allora la patata richiedeva poche cure non partiva il freddo cresceva ovunque ed era anche chiamata il pane dei poveri. Ed anche grazie all'aumento della produzione agricola.
b) rivoluzione agricola in Inghilterra i terreni erano liberi ed aperti a tutti nel 17º secolo ci fu una legge di recintare con siepi e steccati le terre per far sfruttare meglio quei terreni i signori costruirono le fattorie che affittarono ai tavoli che allora volta facevano lavorare i braccianti i signori riscuotevano L'affitto e il fittavolo investiva il denaro per far migliorare la produzione il bracciante lavorava per vivere. Sto era il capitalismo agrario che accrebbe la produzione agricola per la rotazione quadriennale.

2 sconfitta carestie
Grazie alle case in pietra o in mattoni che tenevano lontani topi c'era Nino malaria per il prosciugamento delle paludi fu sconfitto il vaiolo grazie un bacino scoperto dal link da un inglese nel 1796 l'agricoltura eliminata le malattie più gravi la multa età dei bambini era elevata ma negli adulti diminuiva
3 sviluppo delle città
I poveri si spostavano verso le città le città aumentarono notevolmente non solo nelle città ma anche nei piccoli paesi il commercio crebbe viveva la borghesia del Comune di commercianti armatori avanti avanti avanti il tuo borghesi riempirono di nuovi venuti dalla campagna alla ricerca di un lavoro per sopravvivere in casi estremi diventavano mendicanti e ladri
4 rivoluzione dei trasporti
Inizio del settecento non ci si spostava facilmente dal 1730 1740 furono costruite le prime strade lastricate la Francia era bravissima e alla fine del 18º secolo furono costruite a 40 chilometri di strade viaggiavano le diligenze che lo carrozze da sei a otto passeggeri che faceva la 60 chilometri al giorno o grassi Carpi che potevano trasportare da tre a 4 t tonnellate mi facevano 20 chilometri al giorno.
Furono costruiti canali artificiali che trasportavano di acqua merci ingombranti gli inglesi furono i primi a trasportare succhiate trasportate da cavalli 50 t di carico costo E ci volte di meno questa chiamata rivoluzione dei trasporti dove si abbassarono il costo degli spostamenti

Registrati via email