Kya2000 di Kya2000
Erectus 237 punti

1848 - Una rivoluzione inutile

Francia: i borghesi temettero che gli operai prendessero il sopravvento, per questo li lasciarono massacrare dall'esercito francese; subito dopo formarono una repubblica presidenziale con a capo Napoleone terzo, che si fece incoronare imperatore e fece finire la repubblica e la rivoluzione.
Italia: gli austriaci fermarono la rivolta di Brescia rimasta celebre con il nome di " Dieci giornate" che valsero alla città il titolo di "Leonessa d'Italia", poi spazzarono via la Repubblica toscana e di Venezia. Contemporaneamente i Francesi accorrevano in aiuto del papa per salvarlo dai rivoluzionari alleati con Garibaldi e in Sicilia i Borboni riassumevano il comando del territorio.
Ungheria: i nobili si opposero alla liberazione delle minoranze slovacche, croate e romene e repressero i contadini che chiedevano la ridistribuzione delle terre; quindi rimasero isolati, di conseguenza sconfitti ritornando a far parte dell'Impero austriaco.

Vienna, Berlino e Praga: il timore della borghesia nei confronti degli operai e dei contadini spaccò il fronte, permettendo così ai sovrani di ritirare le promesse costituzionali.

Registrati via email