Australia, Tasmania, Nuova Zelanda:
Sotto la bandiera inglese utilizzate come colonie di popolamento (senza opposizione della popolazione indigena). Nel corso del XIX secolo con gradualità insediamenti di coloni europei.

Il Giappone
Aveva chiuso le proprie porte alla penetrazione straniera, solo gli olandesi inviavano la propria nave ogni anni a Nagasaki.
- A conoscenza però del mondo esterno grazie ai loro mercanti.
- Societá giapponese, vincolata alle proprie tradizioni, ma aveva acquisito in modo indipendente alcuni caratteri della modernità: efficiente sistema scolastico, attiva vita cittadina

1853 fine dell'isolamento perché squadra navale americana richiamata in quelle acque per desiderio di partecipare alla penetrazione occidentale in Cina, giunse nella baia di Uraga.

1854 trattato di Kassagawa
Superiorità delle armi, impose di aprire alcuni porti e di concederle alcuni privilegi (Patti ineguali)

Orgoglio nazionale giapponese ferito, rivolte contro la famiglia Tagukawa, esautorato imperatore che da alcuni secoli al potere (Shogun). Nel 1868 fine della rivolta, trasformazione del paese sul piano politico e sociale.

Restaurazione dell'autorità imperiale:
1869-1912 Mitskuhito giovane imperatore, era Meiji (età illuminata)
-restaurato autorità imperiale, investitura forte valore simbolico:
Sovrano capo dell'esercito, oligarchia nobiliare, stato come esempio modello tedesco (industrializzazione, no politica liberale).
- cessa di esistere antico sistema feudale
- antichi signori: cospicue pensioni non più privilegi
- poteri locali assunti da funzionari statali
- contadini ottengono proprietà della terra
- stato promotore industrializzazione (ferrovie, fabbriche dopo i privati)
Nasce il Giappone moderno, diventano obbligatori le scuole elementari e il servizio militare.
C'è un forte prelievo fiscale per l'industrializzazione.
1875 trattato di Pietroburgo con Russia: isole Curuki dalla Russia
1889 l'imperatore concedeva la costituzione, carta costituzionale.
Il parlamento viene eletto sulla base del censo da non più del 1% della popolazione.
La maggior parte dei poteri e nelle mani del sovrano.
Riforma dell'esercito, coscrizione obbligatoria, armamento moderno.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email