Ominide 249 punti

Tra le due guerre

Mussolini sempre per poter controllare l’economia aveva attuato due strutture economiche : l’IMI (istituto mobiliare italiano) e l’IRI (istituto per la ricostruzione industriale). L’IMI: le banche italiane erano per lo più banche miste  con capitale privato e capitale pubblico. Queste dovevano subire maggiori controlli e perciò non si erano indebitati. L’IRI : lo stato partecipava alla riconversione industriale e quindi alla ricostruzione delle aziende. Questo periodo felice dell’industria italiana va dal 29 al 36. Nel 36 Mussolini modifica la sua politica estera e entra in conflitto con le altre potenze europee a causa della guerra d’Etiopia. Ciò provoca all’Italia l’uscita dalla società delle nazioni. Si avvicina sempre di più a Hitler i rapporti con Francia e Inghilterra peggiorano. Poi la vita alla politica autarchica  invita gli italiani a non acquistare i prodotti provenienti da fuori Italia. Tale politica determina la bonifica dell’agropontino, che era una zona paludosa. Le terre vengono distribuite a coltivatori diretti. Vennero costruite delle case anche nelle città, che celebrano la grandezza del fascismo e sono : vittoria (Latina), aprilia. Questo risultato Mussolini lo voleva ottenere anche nell’Italia meridionale ma non ci riuscì. Inviò qui il prefetto Mori per scardinare la Mafia. Mori disse a Mussolini che era impossibile operare al Sud. Mori cosi fu trasferito a Roma e Mussolini rinuncia al Sud. L’unico risultato quindi la bonifica dell’Agropontino che si va a sommare a quella della Maremma, iniziate gia prima dell’Unità d’Italia.
POLITICA INTERNAZIONALE
Mussolini procede alla riconquista della Libia. In questa fase si va incontro a una vera e propria operazione di guerra contro gli arabi : forme di repressione e violenze. Fino al 1936 Mussolini è l’interlocutore preferito di Hitler. Per questo Francia e Inghilterra, che non si sono ancora riprese dalla prima guerra, vedono in Mussolini colui che può tenere tranquillo Hitler. Questo ha 2 obbiettivi : l’Austria;i sudeti  Hitler sostiene che questo territorio essendo popolato dai tedeschi doveva ritornare alla Germania. A Hitler nella conferenza di Stresa fu concessa la rimilitarizzazione della Germania. 1936 campagna di Mussolini per l’Etiopia  non fu una passeggiata. Alla fine riesce ad ottenere l’Etiopia ma ciò gli provoca l’uscita dalla società delle nazioni. Ciò è risolto con l’alleanza tra l’Italia,germania e Giappone. Avvicinamento dell’Italia a Germania con il patto d’acciaio (1938) e nel 39 l’Italia si annette l’Albania.
L’ASCESA DI HITLER
1919-1933 repubblica di Weimar xkè a weimar viene estesa la costituzione caratterizzata dal partito socialista tedesco.Repubblica presidenziale: c’era un parlamento eletto dal popolo. Esisteva il suffraggio femminile. Era un periodo in cui si diffonde da una parte una grande euforia, dall’altra una grave crisi economica causata del patto di versailles (pace punitiva). Questa crisi è frenata in parte quando si tentò nel 1923 di migliorare la situazione con Stresemann, che fa entrarela germania nella società delle nazioni e ottiene i piani Dawess, piani di finanziamento americano per la ripresa tedesca. Srtesemann riottiene il bacino della Ruhr. L’ascesa di hitler comincia con il Bush di Monaco (1924). Hitler tenta un colpo di stato in uan birreria, ma non riesce e viene messo in prigione. Qui trascorre un anno escrive il Mein Kampf (“mia battaglia”) in cui dice che la causa della decadenza tedesca è dovuta agli ebrei. Dopo il 1926 due fatti terribili: muore Stresemann nel 1929 e c’è il crollo di wall street e l’america interrompe i Piani Dawess: nuova crisi economica, scioperi e manifestazioni del partito socialista e comunista. Hindenburg, presidente della Germania aveva conosciuto hitler e usa i suoi movimenti contro la social democrazia tedesca. Instituisce la SA squadre di azione che hanno come simbolo le croci uncinate. 1932 elezioni, il partito liberale di Hindenburg teme la sconfitta e fa entrare hitler nelle sue liste. Vince la destra liberale e hindenburg affida a hitler il compito di formare il governo.
BAUHAUS E LE CHIESE erano scuole di arte e architettura. Pio 11, manifesta la sua preoccuazione, era contro il fascismo ma muore nel 1939, leggi razziali in Italia e Germania dal 1935. Pio 12 “la chiesa mantiene cautela e salva comunque gli ebrei quando ha potuto” percorsi segreti per gli ebrei a Sant’Angelo. Rimproverano al Papa di non aver condannato veramente nazismo e persecuzione Ebrei. Hitler : idea campi di sterminio. Miglioramento economia Germania più ripresa dell’industria più prima produzione delle utilitarie Volkswagen. Quando gli USA liberarono i campi di concentramento partono i cittadini, a far vedere cosa succedeva dentro; USA accusa cittadini di non aver fatto nulla per aiutare Ebrei  problema del consenso : come spiegare consenso per il nazismo?. Reazioni al nazismo : esistenza degli alti ufficiali delle forze armate ( sin dal 1939) più mondo cattolico tedesco dei giovani messi in sordina. Le SS iniziano ad affiancare Hitler. Forte adesione al nazismo per violenza dei patti di Versailles : troppo punitiva che i tedeschi vogliono lottare contro il potere di Francia e Inghilterra. Hitler usa la comunicazione (mass-media) : sin dalle elementari veniva letto il “Mein Kampf” più senso di adesione al nazismo collegato all’educazione. (l’Italiani per esempio non avevano l’educazione di nazione, stato etico, la Germania si) più pressione sul consenso che i bambini fossero educati ad essere come spie per il nazismo. Gli insegnanti dovevano indagare su eventuale dissenso in famiglia  campi della Iughen. Bambini inviati in campi dove educarsi al culto del corpo più SS favorivano le nazioni da questi giovani che più rappresentavano l’arianesimo.
IN EUROPA
Italia Germania regimi totalitari
FRANCIA: tra il 1919 e il 1930 periodo di grande sviluppo industriale. Nascono le grandi imprese automobilistiche come ad esempio la Citroèn che nascono dalla riconversione dell’industria bellica. Lo sviluppo economico non è sostenuto da un’organizzazione statale tranquilla perché in questi anni si susseguono governi fragili caratterizzati da una forte opposizione data dal partito socialista e partito comunista. Ciò determina difficoltà nella gestione del potere perché ogni volta che c’era la crisi il governo cadeva. A complicare la situazione ci fu la crisi del 1929 perche la francia aveva investito molto sull’america e quindi ne risente molto. La francia tenta in tutti imodi di frenare qualsiasi tensione con la Germania che considerava molto pericolosa.
INGHILTERRA
Dopo la guerra subì una forte dispersione delle forze economiche, ma a differenza degli altri paesi, non subisce le occupazioni della fabbriche e gli scioperi perche aveva sempre avuto leggi molto avanzate sul lavoro. Siccome l’inghilterra voleva protegere la sterlina, non si era esposta con l’america dal punto di vista finanziario, quindi la crisi del 29 non la colpì poi così tanto. Dopo il 1932 l’economia inglese si riprende con una ripresa delle esportazioni e la ripresa dei territori del Commonwealth. L’ighilterra deve però subire la crisi dell’irlanda che voleva l’indipendenza serie di attentati e di tensioni. Crisi dinastica nel 1936: il Re Edoardo 8 si innamora di una donna americana, Wally Simpson. Questa donna si era legata a Edoardo 8 e x lei lasciò il trono. Intorno alla vicenda si mossero i servizi segreti. Sale al trono Giorgio 6 (1936-52), padre dell’attuale regina elisabetta II.
AUSTRIA
Dalla fine della prima guerra mondiale non c’era + l’impero e si era trasformato in una repubblica con difficoltà.il presidente era Dolfus. Hitler intende portare a termine un progetto antisemita e pangeomanesimo (unificazione di tutti i paesi di lingua tedesca). Questo comprendeva anche l’austria. il primo tentativo di assorbimento dell’austria dalla germania nel 1934 però frenato da Mussolini perchè preferisce l’austria. Dopo la crisi del 29 Dolfus non riuscì a mantenere la gestione del potere, nel 34 Dolfus assassinato per ordine di Hitler. Mussolini tenta in tutti i modo di evitare l’annessione e quando nel 36 fece la campagna di etiopia l’Austria viene ammessa. Il popolo austriaco era favorevole all’annessione perchè c’era da parte dei tedeschi il desiderio di unifixare le loro terre in quanto unite da affinita culturale, linguistica.
UNGHERIA:
Nata dal disfacimento dell’impero austro ungarico, sottoposta ad un regime autoritario filonazista fino al 1934, parteciperà alla 2 guerra mondiale aiutando i tedeschi.
IUGOSLAVIA:
Nasce dal disfacimento dell’impero ottomano.qui ci fu una vera e propria dittatura senza una rappresentanza parlamentare. Esistevano forze (ustasci  serbi legati a correnti di centro destra) che negli anni della guerra collaborarono con hitler. Quando scoppia la 2 guerra mondiale ci fu una guerra partigiana tra la forze di centro destra (appoggiavano Hitler) e coloro che seguivano Tito.
--
La presenza della russia bolscevica determina negli stati centrali nati dal disfacimento degli imperi, una serie di governi di centro destra. In tutti questi stati cominciarono a diffondersi l’uso di ghetti.
PENISOLA IBERICA
Il Portogallo si trasforma in una dittatura che rimane estranea alla 2°guerra mondiale. Dal 1932 al 1968 ci sarà Salazar. Con la sua morte il Portogallo si trasforma in una repubblica parlamentare, quella che è oggi. In Spagna il regime spagnolo fu caratterizzato dalla monarchia che aveva vissuto un momento di crisi  re cacciato  Spagna nel 31 diventa una repubblica con a capo la sinistra. Crisi del 29 colpisce la Spagna  nasce un governo repubblicano socialista. Pressioni sul governo socialista per distribuzione terre fanno si che il generale Franco inizia repressioni per trasformare la Spagna in governo laico e comunista  scoppia guerra civile violenta che si avvale di Mussolini e Hitler. Hitler inviò mezzi militari e anche Mussolini alle forze di destra, mentre quelle di sinistra furono aiutate da brigate internazionali. Tale fatto fu narrato anche da Hemingway. Nel 1936 la Spagna di Franco diventa una dittatura.
COMPAGNI DI HITLER
La ripresa economica era iniziata con Stresemann più la definitiva ascesa di Hitler che divenne cancelliere e più tardi con una maggioranza di destra, comincia a smontare la repubblica tedesca. Introduce un partito unico, crea una forma di dittatura. Quello che lo affianca di più è Goebbels che riuscì a fare in modo che tutta la popolazione tedesca venga affascinata dal fascismo, puntando sui mass-media, in particolare il cinema e la radio (scoperta di Mussolini). L’altro personaggio che è a fianco di Hitler è Goerilg, che è un eroe della 1° guerra mondiale. Alla fine della 2° guerra mondiale viene catturato, poi processato e si uccide in cella perché come molti nazisti, si era procurato una pasticca di cianuro. L’altra mente perversa fu Himmler, che aveva studiato l’eliminazione fisica nei campi di concentramento prima dei prigionieri politici e poi degli ebrei.
IN ITALIA
Il capo del ministero della cultura fu Pavolini. Il generale che rappresentava l’esercito italiano fu Balbo che sparisce dalla scena misteriosamente prima della fine della guerra. Alcuni ritengono che fu abbattuto dallo stesso Mussolini. Con le leggi razziali del 1938 gli ebrei furono privati dei loro diritti civili. Anche in Italia campo di concentramento : la risiera di San Saba. In Italia i prigionieri politici più pericolosi in carcere (Gramsci). Quelli meno pericolosi inviati al confino  zone di facile controllo.

Registrati via email