Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

La repubblica di Weimar

Dopo il successo della rivoluzione d'ottobre,Lenin costituisce la Terza Internazionale,organo di raccordo tra i diversi partiti comunisti mondiali,con lo scopo di estendere la rivoluzione fuori della Russia. La difficile situazione del paese,dove è iniziata una guerra civile tra "rossi" e "bianchi ",spinge infatti i bolscevichi a cercare l'appoggio dei diversi movimenti proletari stranieri.
Nella Germania sconfitta e umiliata dalla guerra nasce la repubblica di Weimar,dove prender corpo il tentativo rivoluzionario della lega di spartaco,organizzazione politi di ispirazione comunista. L'insurrezione è repressa nel sangue e i suoi leader uccisi .Viene varata una nuova costituzione democratica che tuttavia non da risposte alla pressanti richieste del paese.
Pur vincitrice delle guerra,l'Italia è attraversata per due anni da scioperi,manifestazioni,cortei e scontri che culminano nel 1920 con l'occupazione di numerose fabbriche. Le agitazioni sono ispirate dalla corrente massimalista del Partito socialista che a,ffascinata dalla rivoluzione Bolscevica,spera di fare in Italia come in Russia.

L'ex socialista Mussolini fonda a Milano un movimento politico chiamato Fasci di combattimento,che raccoglie idee e iscritti di natura eterogenea. Il movimento di Mussolini acquisisce tuttavia crescente credito dalla borghesia,imprenditori industriali e proprietari terrieri perchè,grazie ai metodi violenti delle sue milizie squadriste,riesce a opporsi alle agitazioni operaie e contadine.

Registrati via email