ely90 di ely90
Genius 4638 punti

Il problema del Medio Oriente

Il conflitto più drammatico attualmente è sicuramente quello che da decenni infiamma il Medio Oriente. Fin dalla costituzione dello Stato di Israele, infatti, si è posto il problema della coesistenza in uno stesso territorio degli israeliani e dei palestinesi. Dopo varie guerre, anche con i paesi confinanti, e vani tentativi di accordo, negli ultimi anni, di fronte al fallimento dei tentativi di compromesso, il terrorismo palestinese ha cominciato a organizzare frequenti attentati contro la popolazione civile. Nonostante gli attentati e le conseguenti rappresaglie israeliane lascino poche speranze alla pace, intellettuali e cittadini delle due parti non hanno smesso di lavorare per trovare un accordo, prospettando alcune possibili soluzioni per una convivenza tra i due popoli.

Ad oggi i palestinesi risiedono principalmente nella Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Questi territori vennero occupati nella guerra dei Sei Giorni (1967) e oggi non sono più rivendicati da Egitto e Giordania, gli stati cui erano appartenuti fino al 1967. La Striscia di Gaza e la Cisgiordania si trovano sotto l’amministrazione autonoma palestinese, ma sono presenti anche “colonie” di cittadini israeliani. Molti palestinesi abitano nei quartieri orientali di Gerusalemme, che fino al 1967 appartenevano alla Giordania.

E' stata sempre fondamentale la ricerca di compromessi; negli ultimi decenni il popolo palestinese ha sviluppato una coscienza nazionale, rivendicando il diritto all’indipendenza. Nel 1993 gli accordi di Oslo e Camp David tra il premier israeliano Rabin e il leader palestinese Arafat portarono alla creazione dell’Autorità Palestinese, primo nucleo di quello che sarebbe dovuto divenire lo stato di Palestina.

Negli anni, il Fallimento delle trattative ha ridato vita all’Intifada, la lotta contro Israele proclamata da diverse organizzazioni palestinesi. Oggi l’Intifada è condotta con azioni terroristiche suicide che colpiscono soprattutto la popolazione civile. Gli attentati vengono attuati sia in Israele sia contro gli abitanti delle colonie situate nei territori occupati. Alle azioni terroristiche dell’Intifada Israele risponde con azioni militari e incursioni nelle città e nei villaggi dei territori palestinesi.

Registrati via email