La stagflazione


All'inizio degli anni Settanta il ciclo economico positivi avviati dal dopoguerra di interrompe bruscamente . Il dollaro, moneta dj riferimento dal 1944 per gli scambi internazionali, direttamente convertibile in oro, fa perdere agli Stati Uniti grosse quantità delle sue riserve auree. Le importazioni Usa sorpassano il volume delle esportazioni, minando ulteriormente le riserve auree.
L'America decide quindi di interrompere la convertibilità in oro del dollaro, che causa una forte svalutazione della stessa moneta r delle altre collegate all'economia statunitense. I prezzi dei beni tendini a salire vertiginosamente creando l'aumento dell'inflazione. I paesi dell'Opec decidono dal 1973 di aumentare progressivamente il prezzo del petrolio, creando una crisi che porterà all'aumento dei prezzi dei trasporti e delle merci collegate al petrolio. L'aumento dei prezzi comporta una diminuzione della domanda e quindi una stagflazione della produzione. La combinazione di inflazione e stagnazione crea il fenomeno della stagflazione.

La crisi dovuto allo 'shock petrolifero' e alla stagflazione colpisce tutto il mondo occidentale, e gli USA in particolare. Nel '73 gli americani con a capo Nixon abbandonano la fallimentare guerra in Vietnam.
La Cia contribuisce al colpo di Stato che uccide il socialista Allende in Cile, instaurando la dittatura di Pinochet. Infine lo "scandalo Watergate" porterà Nixon a dichiarare le dimissioni. Gli Stati Uniti iniziano a perdere credibili sulla scena internazionale. Carter subentra con nuove elezioni a Nixon e riesce, col trattato di Camp David, a far firmare la pace tra Israele e Egitto.
Nel 1979 una rivolta in Iran sovverte il regime dello Shoah, sostenuto dagli USA: 52 cittadini americani vengono sequestrati . Le trattative non hanno seguito, come la fallimentare missione militare per liberarli. Alle elezioni del 1980 Carter viene sconfitto dal repubblicano Ronald Reagan.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email