simohpe di simohpe
Ominide 849 punti

Il solo paese europeo in cui l’ondata rivoluzionaria del 1820-1821 riportò un successo fu la Grecia. La sua aspirazione all’indipendenza dall’Impero ottomano, aveva il sostegno del governo russo, che l’appoggiava perché voleva indebolire l’Impero turco. Nel 1815 l’influenza ottomana nei Balcani era diminuita a causa di una parziale autonomia ottenuta dalla Serbia. Anche i serbi erano sostenuti dalla Russia, sia per motivi etnici sia per motivi religiosi. In Grecia operava una società segreta, l’Eteria, che si poneva sia l’obbiettivo della libertà sia quella dell’indipendenza. Fu essa a promuovere, nel marzo 1821, un’insurrezione che trovò una guida in Alexandros Ypsilantim. Questo primo tentativo fallì, perché non ottenne nessun aiuto da parte dello zar Alessandro I, ma La rivolta si diffuse nel resto della Grecia. Nel gennaio 1822 un congresso di patrioti greci, riunito a Epidauro, proclamò l’indipendenza.


Non riuscendo a domare la rivolta, la Turchia chiese aiuto all’Egitto, ma intervennero a fianco dei greci anche la Gran Bretagna e la Francia. Nel 1827 la flotta anglo-francese distrusse quella turca a Navarino. Nel 1828 entrò in guerra anche la Russia. Tute le potenze europee erano interessate alla cosiddetta “questione d’oriente”. L’impero ottomano venne battuto e la sua sconfitta aprì la strada all’indipendenza della Grecia, che fu proclamata nel 1830. I greci fondarono una repubblica, ma Gran Bretagna, Francia e Russia non la riconobbero e nel 1832 affidarono il trono di Grecia a un principe tedesco, Ottone Wittelsbach di Baviera, che deluse i liberali perché rifiutò di concedere la costituzione. Nella pace di Adrianopoli, firmata con la Turchia nel 1829, in cui era stata riconosciuta l’indipendenza della Grecia, era stata riconosciuta anche l’autonomia della Serbia, che continuò però a far parte dell’Impero ottomano. Nel la Francia conquistò l’Algeria. La “questione d’Oriente” restò comunque aperta: sia la Russia sia l’Austria intendevano estendere la propria influenza nella penisola balcanica.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email