Lorep di Lorep
Ominide 1403 punti

I quattro conflitti arabo-israeliani

Il conflitto arabo-israeliano, conosciuto anche come “questione palestinese”, abbraccia circa un secolo di tensioni politiche e di ostilità, nate a causa di rivendicazioni territoriali tra il popolo palestinese e quello israeliano che non aveva ancora una sede.
La Palestina era appartenuta all‘Impero Ottomano. Caduto l’impero, andò alla Gran Bretagna diventando una colonia del Regno Unito.
1917: Nacquero i primi scontri tra arabi e ebrei poiché con la "Dichiarazione di Balfour" (ministro inglese) venne legittimata l’immigrazione ebraica: si incitava il movimento sionista a creare una sua sede nazionale in Palestina; gli arabi reagirono, vedendo minacciati i loro diritti e il loro territorio.
1939: la Gran Bretagna non supportò più i sionisti e pose delle limitazioni: Leggi razziali e deportazioni; gli ebrei si rifugiano in Palestina. Quando le emigrazioni vennero dichiarate illegali, i sionisti diedero vita a degli attentati con lo scopo di danneggiare l’Inghilterra.

1946: attentato al King David Hotel + attacchi terroristici a militari e diplomatici = abbandono del controllo inglese sulla zona araba.
1947: L'Onu propose di dividere la Palestina in uno Stato arabo, privo di ebrei, e uno ebraico, con una notevole presenza di arabi. L’unico territorio neutrale rimase Gerusalemme, sotto il controllo dello stesso organismo.
PRIMA GUERRA ARABO-ISRAELIANA

Iniziò il conflitto tra israeliani, che si espansero rispetto al territorio per loro previsto dall' ONU, e i palestinesi, che si rifugiarono in gran parte in Giordania. Lo Stato arabo palestinese non venne creato.
Nello Stato d’Israele iniziò un processo di “pulizia etnica” ai danni dei residenti arabi.
SECONDA GUERRA ARABO-ISRAELIANA

- luglio 1956: il governo egiziano nazionalizzò il Canale di Suez. Davanti a questa azione reagirono lo Stato d’Israele e Gran Bretagna e Francia, economicamente legate a esso.
- ottobre 1956: lo Stato d’Israele sferrò una fulminea offensiva nel Sinai. Gran Bretagna e Francia intimarono un ultimatum; alla sua scadenza iniziarono le operazioni contro l'Egitto.
I tre paesi aggressori ottennero una rapida vittoria militare; tuttavia, quest’azione fu fortemente condannata dall’Onu, dall’URSS (intenzionata ad appoggiare l’Egitto attraverso missili nucleari) e dagli USA.
Nei primi mesi del 1957 Israele dovette restituire all'Egitto il Sinai, in cambio di garanzie sulla libertà di navigazione attraverso gli stretti di Tîrân e il golfo di 'Aqabah.
Nel frattempo il governo israeliano rendeva noto che avrebbe considerato casus belli qualsiasi minaccia araba alla suddetta libertà; il canale di Suez, bloccato da navi autoaffondate per ordine egiziano, restò quindi chiuso.
Nel maggio 1964, viene fondata a Gerusalemme l’ Organizzazione per la Liberazione della Palestina. Considerata dalla Lega araba la legittima "rappresentante del popolo palestinese“, ha sempre cercato di liberare i territori palestinesi per dar vita ad un vero e proprio stato dove fosse condannato il movimento sionista.


IL SETTEMBRE NERO

Il 1970 si aprì con un aspro conflitto tra il governo giordano e alcune organizzazioni palestinesi che, a partire dal 1948, erano fiorite tra la popolazione profuga dopo la nascita dello stato di Israele.
Il governo di Amman temeva che tali organizzazioni mirassero ad un colpo di stato e alla presa del potere del paese. Intanto, il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina (organizzazione che faceva parte dell'OLP) dirottò in Giordania tre voli internazionali, prendendo in ostaggio 300 passeggeri, con lo scopo di ottenere la liberazione dei guerriglieri detenuti in Israele.
Il re di Giordania, Hussein, usò la crisi degli ostaggi come pretesto per dichiarare guerra contro i combattenti palestinesi. A partire dal 17 settembre, fu dichiarata la legge marziale, con la morte di diverse migliaia di palestinesi.
In risposta alla dura repressione di Re Hussein nacque l'Organizzazione Settembre Nero, tristemente famosa per il massacro delle Olimpiadi di Monaco 1972.
IV GUERRA ARABO-ISRAELIANA

Nell’ottobre 1973 iniziarono simultanei attacchi egiziani e siriani che travolsero le forze israeliane colte di sorpresa. Gli egiziani, tuttavia, interruppero presto l'offensiva, quasi a dimostrare gli obiettivi simbolici dell'attacco (infliggere una sconfitta psicologica all'avversario per gettare le basi di una soluzione negoziata).
Israele riusciva intanto a contenere l'offensiva siriana per passare poi al contrattacco e superare anche la linea raggiunta nel 1967. Seguì una controffensiva nel Sinai grazie alla quale gli israeliani riuscirono a varcare il canale e ad accerchiare un’intera armata egiziana.
In seguito a intense trattative tra Usa e Urss, il Consiglio di sicurezza dell'Onu decretò infine una tregua, inizialmente ignorata da Israele.
Da questa guerra deriva la pace stipulata tra Israele ed Egitto, mediata dagli USA, cui seguì il ritiro delle truppe israeliane dalla penisola del Sinai.
A questi conflitti generali si devono aggiungere:
- la cosiddetta "guerra di logoramento" sul canale di Suez (marzo 1969 - agosto 1970);
- La guerra di usura sul Golan (marzo-maggio 1974);
- La parziale occupazione israeliana del Libano nel marzo-giugno 1978, reiterata dal giugno 1982 al giugno 1985.
- 1988 à Il Consiglio Nazionale Palestinese proclama la nascita dello Stato palestinese e contestualmente riconosce quello israeliano.
- 1993 à Storica stretta di mano tra Arafat (leader palestinese) e Rabin (capo del governo israeliano) nell'iniziativa di pace promossa dal presidente USA Clinton.
- 1994 à L'esercito israeliano si ritira dalla Striscia di Gaza che passa sotto la gestione dell'OLP. Rabin e re Hussein di Giordania firmano un accordo di pace tra Israele e lo Stato giordano.
- 1996 à Yasser Arafat viene eletto presidente palestinese.

2002 à L'Onu ipotizza la nascita di uno Stato palestinese e torna a chiedere a Israele il ritiro dai Territori.
2004 à Muore Arafat; gli succede Abu Mazen.

2005 à Ritiro israeliano e smantellamento delle colonie dalla Striscia di Gaza.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email