Movimento operaio in Inghilterra

Già presente al termine delle guerre napoleoniche
1824 accolta richiesta di libertà di organizzazione
1) piano politico: Cartismo, richiesto suffragio universale
2) piano sindacale: richiesta: al governo (legislazione per protezione lavoratori) ai datori di lavori (per migliorare l'orario, il salario, il trattamento).

Sul piano sindacale si ottennero risultati incoraggianti, per quanto riguarda il piano politico meno.
1867 la riforma elettorale mostrava che i risultati potevano esserci anche senza partito politico.

Influenza del metodismo: fondato da un teologo e predicatore inglese 1784 Weslwy, si era diffuso tra i ceti popolari, l'educazione. Nella classe operaia inglese l'educazione politica si era accompagnata ad una educazione civile e morale, uomini di grande carattere. La storia del movimento operaio inglese per tutto l'800 é la storia dei sindacati Trade Unions che nel 1868 si danno organizzazione unitaria "Trade Unions Congress", accrescendo anche il loro peso politico.

Il movimento operaio in Francia:
Sono al 1864 in vigore legislazione antisindacale, difficilmente si ebbero organizzazioni operaie al luce del sole.
Datori di lavoro e governi in carica, risposero alle agitazioni operaie con durezza, intransigenza dovuta alle fresche memorie della violenza giacobina.
Dopo il 1848 il suffragio universale era già in vigore, maturò nel movimento operaio la convinzione di muoversi sul terreno politico e della fine della rivoluzione sociale (attraverso il socialismo) e politica (utopistico).

1864 fondata la prima Internazionale (tra i promotori Marx)

La Comune di Parigi: sfondo politico, durante la guerra Franco-prussiana Parigi era sotto assedio, resistenza della popolazione
1871 la sconfitta militare e il risultato delle elezioni portarono all'assemblea Nazionale dominata dalle forze di destra, forte tensione.
Marzo 1871: governo Thiers si impadronì dei 227 cannoni acquistati per sottoscrizione al fine di sostenere la resistenza antitempesta, la città insorse.
26 marzo: insediato il Consiglio Generale della Comune: governo rivoluzionario a sfondo democratico.
Base operaia, si propose di governare la città come organo di potere autonomo e antagonista a quello centrale. Introdusse diverse misure che in parte prefiguravano un Regime Socialista.
Istruzione laica gratuita, pubblica. Suffragio universale. Guardia nazionale. Pubblici funzioni per libere elezioni.
Insorgono dissensi, tra borghesi Repubblica di Versailles, e socialisti.
Maggio 1871 Thiers: con uomini 130000 contro Parigi, ci furono episodi atroci. Vince e ci fu una dura repressione, fucilati i Comunardi.

Mac Mahon
Movimento operaio Europeo attribuiva tutti i suoi mali al capitalismo.
Proposta radicale: socialismo. Ciò era dovuto alle particolari condizioni politiche nelle auLi ebbe luogo lo sviluppo economico e non era un effetto spontaneo di tale sviluppo, ne sono esempio la Francia e l'Inghilterra.

Il movimento operai in Germania:
Prima dell'unificazione di Lasalle (1825-1864)
1863 fondata "Associazione Generale degli operai Tedeschi"
Obiettivo: il suffragio universale.
1866 concessione del suffragio, da parte di BISMARK per l'elezione del parlamento Federale, spiazzamento del Movimento operaio tedesco. Perché la struttura Autoritaria della Prussia dal 1871 era rimasta immutata.
1869 nasce il Partito Operaio Socialdemocratico, per fini politici.
1875 Partito Social Democrstico Tedesco le due organizzazioni si fondano nel congresso di Gothz.
Da qui il movimento operaio prende due direttrici:
1) iniziativa sindacale: sindacati operai con modello organizzativo di straordinaria efficienza
2) iniziativa politica: per modificare il sistema di potere dell'Impero, per assicurare ai ceti operai una partecipazione più larga.
Ostilità dei ceti dirigenti per presenza del partito operaio e sue richieste politiche: portarono all'interno del movimento operaio tendenze Radicali.

Registrati via email