Portogallo: 1807 per timore dei moti liberali Giovanni Vi di Braganza, re del Portogallo si rifugiò in Brasile.
1821 ritorna in patria e lascia reggenza al figlio Pedro appoggiato dai grandi proprietari creoli.
1822 Indipendenza del Brasile, proclamata da Pedro I, Regime Monarchico Indipendente fino al 1889.

- Spagna: 1807 creò vuoto di potere, e prese più piede il Movimento Indipendentistico
Messico 1810 rivolta contro Spagnoli, prete cattolico Miguel Hidalgoy, Castilla, solleva popolazione indigena, braccianti, agricoltori, minatori (forma di rivendicazione sociale)
1811 muore Hidalgo (catturato e ucciso)
guida rivolta passa ad un militare meticcio Augustine Iturbide, con sostegno dell'alto clero più grandi proprietari, creoli. Il moto prende una nuova direzione non più popolare.
1821 Indipendenza del Messico
1824 Messico Repubblica Federale su modello Usa
Territorio centro - meridionale

1752 - 1815: la lotta per l'indipendenza è iniziata da Franco Miranda, esperto di lotte politiche perché politiche perché guerra in Usa più in milizia repubblica in Francia.
1778 - 1850: Jose di S. Martin continua la lotta operaia nel Rio de la Plata
1816 Congresso di Tucuman Indipendenza Argentina
1818 dopo aver attraversato le Ande libera il Cile
1783 - 1830: Simon Bolivar che agiva tra Amministrazione centrale Venezuela viene aiutato da S. Martin
1820 libertà Venezuela, Colombia, Ecuador
1824 liberato anche Perù
1824 finale dell'Impero Coloniale spagnolo nell'America latina: non trova attuazione politico di Bolivar
1826 Congresso di Panama, Simon Bolivar tentò di legare i vari Stati in una confederazione simile a quella del Nord, ma viene respinta, perché le popolazione del sud erano divise da interessi profondamente diversi e mancavano di quegli ideali etico - politiche avevano animato i coloni inglesi.


- La sconfitta della Santa Alleanza. Movimento di liberazione dell'America Latina,
La santa Alleanza si era proposta di dare appoggio alla Spagna, e comunque tendeva a schiacciare i moti indipendentistici.
Opposizione dell'Inghilterra che traeva vantaggio economico dall'indipendenza delle colonie.
Intervento presidente Usa James Monroe (1758 - 1831) con documento "Dottrina di Monroe", secondo questo principio l'Europa non doveva intervenire nelle questioni degli Americani, e viceversa, secondo il motto"l'America agli Americani".
Inghilterra e Usa trovarono conveniente trattare con governi più deboli nei confronti dei quali era più facile imporre propri interessi, ecco perché non facilitarono il sorgere in queste colonie di regimi politici uguali ai loro.

Sotto la guida di capi militari o politici (caudillos) si formano repubbliche dalla precaria stabilità politica per problemi razziali, ignoranza delle masse e sottosviluppo economico.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email