Home Invia e guadagna
Registrati

Password dimenticata?

Registrati ora.

Seconda guerra mondiale - Riassunto

Narrazione di tutti gli avvenimenti della seconda guerra mondiale tra le più grandi potenze europee e mondiali

E io lo dico a Skuola.net
La seconda guerra mondiale

Patto Molotov-Ribbentrop
Sconvolge l’europa perchè la germania nazista stipula un accordo con Ribbentrop, è un patto di contro-assicurazione con il quale si accordano la spartizione della Polonia: alla germania polonia occ, alla Russia polonia orientale. I ministri francesi e inglesi mettono una linea finale: non si sarebbe tollerata alcuna linea di forza contro la Polonia. Siamo nell’Agosto del 1939.

Seconda Guerra Mondiale
Dopo l’ammissione dell’Austria e dei sudeti nell’Agosto del 1939 Hitler stipula il patto di non-assicurazione con la Russia. Con il patto dichiarava che in caso di guerra Russia e Germania si sarebbero spartite la Polonia. L’Europa è sconvolta da questo fatto. 1° Settembre 1939 con una mossa a sorpresa Hitler occupa la Polonia. L’Inghilterra e la Francia ormai si erano rese conto che non si poteva accettare un atto di violenza nei confronti dell’Europa. Quando inizia l’occupazione della Polonia Hitler era consapevole che avrebbe scatenato la guerra. 1° Settembre 1939 attacco alla Polonia. L’esercito polacco era impreparato. La Polonia ha un problema fin dai secoli precedenti: non ha barriere naturali perché è tutta pianeggiante e quindi è facile da conquistare. Hitler sperava di occupare la Polonia, dividere il territorio con i russi e prendere di sorpresa i francesi e gli inglesi e di trattare con loro, ma il 3 Settembre Francia e Inghilterra dichiarano guerra. La 2° Guerra Mondiale è caratterizzata per quanto riguarda la Germania da 2 forze: WEHRMACHT (esercito regolare tedesco) e SS (esercito fedele a Hitler). Hitler voleva che la 2° Guerra Mondiale fosse di movimento e perciò in pochi anni, grazie alle materie prime e alla grande attività del popolo tedesco, aveva creato un contingente militare fortissimo. Alla fine del Settembre 1939 la Polonia non esisteva più. Il periodo invernale nel Nord-Europa non è considerato utile perché molto freddo. Quindi nell’inverno tra 1939 e il 1940 ci sarà un periodo di stasi e in questo periodo la Germania occupa la Norvegia che diventa un paese filo-nazista. In Norvegia si impossessa delle materie prime provenienti dalla Svezia, in particolare il ferro, e comincia a insediare alcune importanti fabbriche che dovevano studiare quella che poi sarà la bomba atomica. Studiano l’acqua pesante che porta alla scomposizione dell’atomo in centro di ricerca. Quando la Germania entra in guerra Mussolini dichiara a Hitler di non essere ancora pronto alla guerra e chiede un periodo di neutralità. Nel maggio 1940 hitler inizia la guerra contro francia e inghilterra, Hitler viola e occupa il Belgio e l’Olanda. Occupa la Francia con un attacco inaspettato inviando molti carri armati. Maggio 1940 Hitler sbaraglia l’esercito Francese nella zona di Dunkuerque: qua ci sono truppe francesi e truppe polacche che erano riuscite a sfuggire. Hitler pensa di aver vinto la guerra e decide di occupare Parigi, che è deserta e aspetta qui che francesi e inglesi vengano a trattare la pace. Ciò non avvenne perché Churchill, primo ministro inglese, dichiara che la guerra deve procedere ad oltranza e non si può cedere a Hitler. Inizia una gara di solidarietà inglese a Dunkerque perché le navi inglesi trasferiranno in Inghilterra le truppe francesi e polacche per evitare una disfatta militare. Hitler riceve la notizia che nella notte è avvenuto questo fatto e che né Francia né Inghilterra volevano arrendersi. Scattò quindi un’altra operazione: tutta la Francia settentrionale viene occupata dalle truppe tedesche e la Francia viene divisa in 2 territori: Francia settentrionale ( fino a Parigi) controllata dalle truppe naziste, Francia meridionale e i territori d’oltremare vengono dati al maresciallo Patain che era filo-nazista. Siamo all’8 Giugno e Mussolini, credendo che la guerra stesse per finire, fa un famoso discorso e entra in guerra a fianco dei nazisti,dichiarando la cosi detta guerra parallela. 10 Giugno inviate le dichiarazioni di guerra a Francia e Inghilterra. Mussolini dichiara di voler condurre una guerra parallelaprogetto: controllo Europa balcanica da parte dell’Italia, l’Europa settentrionale da parte della Germania. Nel 1939 l’Italia aveva occupato l’Albania Hitler una volta che si sento supportato da Mussolini, da seguito a quelli che erano i suoi piani bellici, da cui l’operazione”Leone marino”  battaglia con l’Inghilterra, e operazione “Barbarossa”  contro Russia. La prima è quellaLeone marino. Churchill ha dichiarato che non intende patteggiare con Hitler che bisogna perseguire una vittoria ad ogni costo, simboleggiata “dall’indice e dal medio”. La guerra di Inghilterra era sfavorevole agli inglesi non potevano contare sull’aiuto dei francesi, occupati nella loro guerra. Bombardamenti 2 forze: Raf e Luftwaffe. I tedeschi bombardarono gli aeroporti militari inglesi pensando di metterli in ginocchio grazie alla potenza della RAF. Gli inglesi però reagirono perché stavano già lavorando all’utilizzo del radar. L’Inghilterra riuscì a volgere a proprio vantaggio la battaglia. I tedeschi bombardano Londra per impedire che l’Inghilterra li rifornisse. Alla fine di ottobre i tedeschi si resero conto che la guerra aerea era persa. Churchill incontra il nuovo presidente degli Stati Uniti, Roosevelt, che decide di appoggiare l’Inghilterra dandogli navi da guerra senza però intervenire direttamente. Poi i tedeschi arrivarono a una guerra di sottomarini, ma il numero dei sottomarini affondati era più dei tedeschi. Durante la 2°guerra mondiale vengono poste in essere le armi ma anche lo spionaggio e il contro spionaggio. Le comunicazioni via radio che potevano essere intercettate dovevano essere cifrate. L’Inghilterra entra in possesso del cifrario tedesco. I tedeschi tentano l’infiltrazione di agenti sul territorio inglese. Agli inizi del 1941 la Germania sa che non può più sconfiggere l’Inghilterra. Hitler decide di spostare la guerra sul mediterraneo e quindi nella guerra d’africa. Etiopia subito riconquistata dagli inglesi. Hitler chiede agli italiani di affiancarlo nella guerra contro l’Inghilterra. Ma l’Italia soccombe di fronte alla potenza inglese ed è costretta a chiedere l’aiuto della Germania che interviene con il generale Rommel, detto “la volpe del deserto”. La Germania vince grazie all’utilizzo dei carri armati. Tuttavia gli inglesi bloccano i rifornimenti di carburante per i carri armati e quindi vincono tutta la battaglia. Intanto Mussolini apre il fronte balcanico, ma l’operazione che doveva essere facile non lo fu. I greci, supportati da compagnie inglesi, difesero il territorio la cosa più grave sarà che Hitler doveva aiutare il suo alleato e quindi non sarà più una guerra parallela ma anzi Mussolini sarà succube di Hitler. Hitler aiuta l’Italia in Grecia occupando la Jugoslavia. I tedeschi annientano la resistenza greca. ( dopo l’8 settembre del 1943 nel territorio greco erano presenti sia truppe tedesche che italiane e ciò porta all’editto di Cefalonia. A Cefalonia soldati italiani che non volevano deporre le armi e non volevano combattere con i tedeschi furono fucilati.) 1941 Italia stato satellite di Hitler, è lui che detta le regole. Churchill continua a chiedere l’intervento americano ma per il momento si esprime solo nella concessione di prestiti e alimenti, ma l’America ancora non intende entrare in guerra. Giugno 1941 le truppe tedesche hanno occupato tutta l’Europa occidentale, Hitler attacca i sovietici  operazione Barbarossa doveva durare 4 mesi  mettere ko i sovietici e costringere l’Inghilterra alla pace. Mussolini doveva pagare il conto per l’aiuto che gli era stato dato in Grecia  doveva inviare le truppe in Russia. All’inizio la battaglia in Russia era positiva perché i tedeschi sbaragliarono i sovietici perché impreparati. Riuscirono a penetrare fino alla città di Mosca. L’attacco tedesco in Russia fu violentissimo. A pochi chilometri da mosca cominciò la reazione dei russi. I russi arretrarono fino a far penetrare i tedeschi per aspettare poi l’arrivo dell’inverno. Battaglia importante è la battaglia di Lenigrado, ma quella determinante fu la battaglia di Staligrado. Stalin ordinò di distruggere tutte le riserve di carburante dei tedeschi. Di fronte alla difficoltà della campagna di Russia, l’America aveva aumentato gli aiuti alle forze alleate, era stata suggellata la “ carta atlantica” (14 agosto 1941)  America disponibile ad aiutare gli inglesi con prestiti. Hitler comincia a trattare con Giappone la possibilità di coinvolgere l’America nella guerra (inverno tra 41 e 42). Si apre quindi il fronte del pacifico. I giapponesi aprono campi di concentramento per gli europei. Attacco a Pearl Harbor era imprevisto ( dicembre del 41); flotta americana fu completamente distrutta. Giapponesi si consolidano nel pacifico occupando alcune zone ( Indocina e Filippine) dove vivevano molte persone occidentali che furono messe nei campi di concentramento. 1942  anno in cui la Germania aspetta che l’Inghilterra, Francia e stati uniti decidano di interrompere la guerra e iniziare le trattative di pace. Rommel nell’inverno del 42 riprende l’attacco in Asia pensando di insediare il canale di Suez e arrivare nella Russia asiatica. Nel 1942 i campi di concentramento diventano sempre più luoghi in cui reperire manodopera a costo zero perché serviva materiale bellico. Quelli che non reggevano furono eliminati (“soluzione finale” di Hitler). Nella seconda metà del 1942 inizia la riscossa americana con la “battaglia di Midway”  distruggono flotta giapponese e l’America diventa l’iter della seconda parte della guerra. Con questa battaglia inizia la riscossa degli anglo-americani enel pacifico, questo determina anche la riscossa in africa alla fine del 42 ad opera del generale Mongomery che comincierà a respingere le truppe italo tedesche dell’egitto verso al Libia, anche in questo caso le perdite italiane furono massiccie perchè mentre gli aerei tedeschi riportarono in germania i loro feriti, al contrario per gli italiani no ( alcuni fatti prigionieri). Nell’Ottobre del 42 ripresa dei russi contro le armate italo tedesche concluse con la battaglia di Santiago. Fine 42 inizio 43 segna passaggio drammatico tra fase vincente delle truppe italo tedesche ad una fase drammatica per la ripresa degli angloamericani che recuperarono le flotte sul mediterraneo, così sbarcarono in sicilia nel luglio del 1943, ciò segna per l’italia l’inizio di una pagina drammatica (già iniziata dalla sconfitti in africa e russia). L’esercito era guidato solo da tedeschi . in italia diverse crisi quella economica e quella di perdita di fiducia di mussolini verso il fascismo; queste diventano un vero problema dopo il luglio 1943. In una settimana fu occuopata la sicilia e iniziò una trattativa segreta tra la monarchia e gli americani, quindi mussolini abbandonato e sfiduciato dai menbri del partito fascista nel gran consiglio a Venezia, venne quindi preso prigioniero e portato sul gran sasso. Il re fece un nuovo generale : Badoglio che però affermo ke la guerra doveva continuare. I tedeschi avevano previsto un attacco degli americani del sud quindi avevano istituito due linee difensive linea Gustav (da roma a Montecassino) e linea Gotica ( dalla Lumigiana fino all’emilia), quest’ultima resistette + a lungo. L’italiaportò avanti una politica così disarticolata che mise in difficoltà sia i civili sia l’esercito italiano. Gli ultimi 2 anni di guerra furono quindi x l’italia molto difficili.
Il 25 luglio fu esautorato mussolini ma liberato dai soldati tedeschi che lo portarono in Germania dove strinse un accordo con hitler per una guerra ad oltranza e nacque la repubblica di Salò dove crea l’esercito dei repubblichini difeso dai tedeschi, il quale scende in italia per difenderla dall’avanzata americana. Nel frattempo il re si trasferisce da roma a brindisi creando un vuoto di potere a Roma, proclama la fine della guerra fascista, ma non della guerra. Il 6 settembre viene stipulato l’armistizio a Cassibale il quale viene poi comunicato l’8 settembre, passano quindi 2 giorni in cui i tedeschi sanno cosa sta accedendo ma chi non lo sa sono gli italiani all’estero che continuano a combattere a fianco dei tedeschi, ma quando questi entrano nelle loro caserme come occupanti nemici, si verifica un dramma infatti le truppe all’estero vennero fatte prigionieree mandate nei campi di concentramento, successero i rastrellamenti, il coprifuoco e la richiesta dei documanti per vedere se erano militari, se era così li portavano nei campi di concentramento. Questo determina la resistenza ovvero abbandonare le città e rifugiarsi nelle montagne formando il CLN ( comitato di liberazione nazionale) formato principalmente da giovani antifascisti.altri soldati chiesero di entrare a far parte dell’esercito americano in italia, anche se quì erano “discriminati” perchè ritenuti sospetti. Il sacrificio più grande dei soldati italiani si ebbe in jugaslavia e in gracia dove si ribellarono all’idea di cedere le ermi ai tedeschi, questo portò alla loro uccisione.
La risalita degli americani fu molto lenta, durò ben 2 anni dal 43 al 45 (molte città bombardate si bombardarono soprattutto palazzi e non zone industriali per eliminare vie di comunicazione). Fu lenta anche perchè si aspettava lo sbarco in Normandia, l’intento era infatti di chiudere la germania in una morza. Lo sbarco si ebbe nel giugno 1944 chiamato operazione overlord, con questo pensavano si potesse cogliere di sorpresa il nemico (perchè brutto tempo).alle armate tedesche hitler aveva detto che non esiste il ripiegamento ma la guerra a oltranza, le perdite furono molte. I tedeschi nella ritirata distrussero i ponti sul reno, e quindi gli americani per attraversare costruirono dei ponti poggianti su zattere chiamate “teste di ponte” mentre facevano questo altri americani bombardavano le città tedesche (hitler bunker). Nel frattempo l’esercito tedesco si ritira dall’italia e mussolini va con loro ma fu individuato dai partigiani ke lo catturarono, lo uccisero e il corpo fu esposto a milano con quello della moglie. 25 aprile fine della guerra. 8 maggio in europa fine guerra dopo il suicidio di hitler chelasciò il governo all’erede Dunits che tratterà la resa, la guerra a questo punto continua sul pacifico e il giappone non intende stipulare la pace; quindi gli americani perendono la decisione dell’intervento atomico, Roosvelt era morto e fu eletto Truman che autorizzò l’impiego della bomba Atomica. Dopo ciò l’iperatori d’oriente si arrese e il 6 Agosto del 45 termina definitivamente la Guerra . a settembre inizieranno le trattative di pace.
Contenuti correlati
Oppure registrati per copiare