ippo94 di ippo94
Genius 19568 punti

La questione curda

La questione curda è una delle problematiche più importanti al mondo:
questa popolazione nomade, con una propria cultura e proprie tradizioni, purtroppo non trova uno stato in cui vivere.
Costituiscono l'11% della popolazione turca, il 23% della popolazione irachena, il 7% di quella iraniana e il 9% di quella siriana.
Alcune piccole comunità curde vivono anche in Libano, Armenia ed Azerbaijan.
Pur non avendo un proprio stato, si contano nel mondo circa 40.000 curdi, che hanno cercato e cercano di costruire un nuovo stato, il Kurdistan, ma questo progetto è ostacolato dagli altri stati che occupano il maggior numero di curdi.
Questa popolazione è da sempre perseguitata, basti pensare che in Iran, tra l'altro un paese con un'alta percentuale di curdi tra la sua popolazione, sono stati duramente repressi, con mezzi atroci e crudeli come lapidazioni, esecuzioni e vengono processati ingiustamente, secondo quanto scritto e ordinato dal libro sacro dei musulmani, il Corano.
In Turchia, gli viene negato qualsiasi diritto e gli viene impedito di parlare la propria lingua e di "professare" le loro culture.
Inoltre negli ultimi decenni sono stati arrestati e torturati un gran numero di curdi e quindi ancora una volta, gli è stata negata la propria dignità di uomo e di essere vivente.
Sempre in Turchia è stato formato un partito, il Pkk: si tratta di un partito terrorista formato da lavoratori che cerca di fermare uno stato curdo nel sud del paese.
Altri due partiti curdi sono il Puk e il Pdk, che cercano i difendere con tutti i mezzi necessari la "libertà" del proprio popolo.
Nel 1994 questi due partiti hanno iniziato una guerra fra di loro per contendersi uno stato.
Attualmente la questione risulta ancora irrisolta.

Registrati via email