simohpe di simohpe
Ominide 849 punti

Italia repubblicana e Guerra fredda

La nascita della Repubblica e l'Italia nella Guerra fredda

Le vicende dell'Italia nel dopoguerra e fino agli anni 60 furono influenzate dalla guerra fredda. A partire dal 1947 anche in Italia si formarono due schieramenti contrapposti: il centro, che mirava alla conservazione del regime liberaldemocratico e guardava perciò agli Stati Uniti, e la sinistra, che si proponeva come obiettivo l'instaurazione di una società socialista, e aveva come punto di riferimento internazionale l'unione sovietica. Lo scontro tra i due schieramenti conobbe momenti di asprezza, ma non c'arrivo mai a una guerra civile. Ciò fu dovuto al lavoro comune che tutti partiti avevano svolto dal 1945 al 1947 e che trovò la sua massima espressione nella nuova costituzione repubblicana, nata il 2 giugno 1946 per volontà della maggioranza degli italiani. In quei due anni l'Italia fu retta da governi di unità nazionale.

I governi di Unità nazionale

Il primo governo formato in Italia dopo il 25 aprile 1945 era espressione dell'unità antifascista. Era composto dai rappresentanti dei partiti che avevano guidato la Resistenza. Alla guida del governo fu chiamato Ferruccio Parri, che apparteneva al partito d'azione. Questo partito nato nel 1943 aveva dato un rilevante contributo alla Resistenza, e lo stesso Parri era stato tra i più prestigiosi comandanti partigiani. Nel dicembre del 1945 il governo Parri fu sostituito da un governo guidato dal democratico Alcide De Gasperi, e formato dalla democrazia cristiana, dal partito comunista, dal partito socialista, dal partito d'azione, dal partito liberale e dalla democrazia del lavoro. Nato in Trentino, Alcide De Gasperi era stato deputato del partito popolare Trentino nel parlamento austro-ungarico. Nel 1943 era stato tra i fondatori della democrazia cristiana. Ci fu un crescente peso politico dei partiti di massa: la democrazia cristiana, il partito comunista e il partito socialista.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email