Ominide 1828 punti

Dopo la guerra era necessario nominare l'assemblea costituente per sostituire allo Stato albertino che era in vigore da 100 anni una nuova costituzione.
Dopo la liberazione si formarono diversi partiti con ideologie diverse:
- Partito comunista era guidato da Palmiro Togliatti e rappresenta il più grande partito di massa mai esistito. Era legato al comunismo sovietico.
- Partito socialista guidato da Pietro Nenni che era un forte radile.
Era un partito possiamo dire sospeso tra la prospettiva rivoluzionaria e quella riformista. Esso nel 1947 si divise ulteriormente in Partito socialista Italiano e partito socialdemocratico.
- Democrazia cristiana: il segretario era De Gasperi. Era un partito di massa che riprende la tradizione popolare del famoso Luigi Sturzo. Non rifiuta la proprietà privata ma crede che tra le classi debba esistere dialogo.
Tra i partiti molto più piccoli c'era quello repubblicano e quello d'azione.

Il partito d'azione era riferimento al movimento di liberazione che nacqua durante la resistenza e prese il nome di Giustizia e libertà. Esso coniugava sia istanze liberali con Gobetti sia istanze che si ispiravano al rinnovamento.
Il partito repubblicano durante la resistenza voleva la repubblica.
Secondo democrazia cristiana era necessario fare nuove riforme sociali e favorire la classi meno abbienti.

Registrati via email