Genius 7012 punti

INTEGRALISMO E FONDAMENTALISMO

1. FONDAMENTALISMO E INTEGRALISMO
· DEFINIZIONE
· Fondamentalismo = organizzazione che critica la trasformazione dell’Islam nel tempo; vorrebbe riportarlo alla purezza originale
· Integralismo = organizzazione che vorrebbe una società basata sulla religione; tutto dovrebbe esserle sottomesso

· BREVE STORIA
· XVIII secolo: è sorto il primo movimento. In seguito questa dottrina si espanse e così si formò un impero (Arabia Saudita)
· XIX secolo: L’Islam conquista tutta l’India
· 1928: il corano disciplina i rapporti sociali, politici ed economici e diventa l’unica costituzione degli Stati Arabi
· 1952: grande successo di questa teoria in Egitto, ma poco dopo, avvengono degli omicidi.
Si ricorre alla violenza (Siria)

Ci sono stati tentativi di reprimere questo movimento ma, tuttora continua ad essere segretissimo. I suoi caratteri sono la XENOFOBIA, il MASCHILISMO e la VIOLENZA


L’ISLAM

In esso sii ritrovano alcuni aspetti della cultura occidentale: un solo Dio, un grande profeta, sottomissione ad alcune regole, un libro sacro.

· FONDAMENTI DELLA RELIGIONE
· Preghiera in comune a ore prestabilite
· Fare l’elemosina
· Fare il pellegrinaggio alla Mecca almeno una volta nella vita
· Rispettare il periodo del RAMADAM dall’alba al tramonto
· Partecipazione obbligatoria alla GIHAD (guerra santa): chi muore durante la guerra ha la salvezza eterna

DIVIETI
· Non mangiare carne suina
· Non bere bevande alcoliche
· Non uccidere
· Non rubare
· Non giocare d’azzardo
· Non commettere adulterio

Maometto pensava vicino l’aldilà e divideva gli uomini in due categorie:
· buoni Þ salvezza
· cattivi Þ inferno

La DONNA è:
· inferiore all’uomo
· obbligata a portare il CHADOR. Solo per le donne sposate esiste l’obbligo di portare il chador che copra fino agli occhi
· Si possono sposare fino a quattro mogli.

Nella cultura Cristiana c’è stata una rivalutazione della donna soprattutto in famiglia


· BREVE STORIA DELL’ISLAM
Dopo Maometto ritornano gli odi tra i beduini
· I Califfi (dopo Maometto) decidono di deviare le tensioni interne verso l’esterno

Conquistano Mesopotamia, Siria, Iran, Nord Africa e Spagna. In questi paesi c’è stata una Arabizzazione militare e culturale. Culturale, perché un tempo i popoli arabi si sono incontrati con i Persiani

· L’impero arabo controllava l’economia del Mediterraneo e dell’oceano Indiano
· Cade la sua potenza con l’avvento delle città marinare e portoghesi.
· L’impero crolla nel 1200- 1250. Tutta la Spagna e l’Italia meridionale erano fortemente arabizzate, perché Saraceni, Turchi, Mori le avevano colonizzate, anche se solo sulle coste.

Rimane la cultura Þ agricoltura
· Nasce così l’UMMA, un IMPERO ARABO RELIGIOSO

Ha resistito molto perché ha cercato di integrare la sua religione con quella delle popolazioni locali

CASI
Il mondo orientale si oppone terroristicamente all’occidente

LA SITUAZIONE IN ALGERIA
1992 F.I.S. (Fronte Islamico di Salvezza Þ integralisti) vince le elezioni
F.L.N. (fronte di liberazione nazionale) che deteneva prima il potere, fa un colpo di stato
· FIS proclama la rivolta contro il FNL. Guerra santa
· Leader mussulmano arrestato
· I suoi fedeli scendono in piazza: è la Guerra civile. Seguono azioni terroristiche del GIA (Gruppo Islamico Armato) anche in occidente
· gli algerini antislamici rispondono alla violenza con la violenza. L’OJAL è l’Organizzazione Giovani Algerini Liberi
29 giugno 1992: assassinio del presidente Mohammed Boudiaf

infiamma gli animi dei terroristi

tensione e attentati

tentativo di dialogo tra governo di Algeri e FIS

grazie agli USA Þ + soldi

La Francia non ama la violenza Þ appoggia il governo, fornendo più armi per distruggere l’Islam

25 marzo 1995: il bilancio degli scontri è di 300 morti solo fra gli integralisti.


L’ASSESSORE PER LA PUREZZA CORPORALE
Ora le abitudini corporali cambiate:
· durante il processo di depilazione si usa solo la sinistra
· abluzioni sono un rito

UN GALATEO OPPRIMENTE
· RUTTO: è segno di rispetto e a tavola significa che il pasto è stato gradito
· SBADIGLIO: non è accettato, perché è satana che distrae l’uomo
· ADA: regole di comportamenti fra vicini Þ REGALI = peso economico per le famiglie
· OBBLIGHI SOCIALI:
· fare visita ai malati
· partecipare alle feste a cui si è invitati

L’ODIO PER IL CELIBATO
· Sposarsi è un dovere
· Far sposare gli altri una buona azione
· Non sposarsi è una vergogna
· La donna è un piacere dell’uomo
· Sposarsi e fare figli è la missione dell’uomo
· E’ l’uomo che decide quando avere dei rapporti sessuali con la moglie e lei deve sempre essere pronta

LA CONDIZIONE DELLA DONNA: LA QUESTIONE FEMMINILE...
· La sessualità è presente ogni giorno
· Al momento del matrimonio la donna deve essere ancora vergine e i genitori devono consegnare il lenzuolo bagnato di sangue per la prima volta al marito
· La donna nei bagni pubblici viene osservata e criticata dalle donne più anziane:
le gambe, il pube e le ascelle devono essere depilate. Non avviene la depilazione solo quando si è in lutto

· Le donne magre non sono accette
· Nella FAMIGLIA è l’uomo che detiene il potere assoluto. Fortunatamente ora:
· si sta abolendo la separazione tra ragazzo e ragazza.
· I ragazzi non più accettano più i matrimoni combinati per loro da altri
· Le donne intellettuali sono accettate, ma queste non possono fare ciò che vogliono del proprio corpo

... E L’EMANCIPAZIONE DELLA DONNA
La condizione femminile è rimasta invariata per 13 secoli. Ora si tenta di migliorarla per fare in modo che la donna non si senta più inferiore all’uomo. Per far si che ciò accada è importante che la donna:
· sia educata
· non porti il chador
Purtroppo la donna non è ancora accettata come membro della società. Inoltre se tradisce il marito viene lapidata o bruciata e non può sposare uomini di altre religioni.
Nel 1933 una donna (Sha’Rawi) si toglie il velo per strada e lo straccia davanti a tutti. Nasce così il NIFXI NASIF, un movimento femminile che cerca di migliorare la condizione femminile.


CAUSE APPARENTI E REALI DEL FENOMENO

Sulle cause del fondamentalismo e dell’integralismo si sono avanzate varie tesi:

1. NON SOLO MOTIVI RELIGIOSI, MA ANCHE POLITICO ECONOMICI
I paesi islamici da sempre contano sul deserto come fonte di ricchezza; ma i profitti vengono divisi tra poche famiglie

il fondamentalismo e l’integralismo puniscono lo Stato perché non distribuisce bene il denaro. Questa loro punizione ricade sull’Occidente sotto forma di attentati e stragi.


2. AUMENTO DELLE DIVERGENZE TRA I PAESI ARABI E L’OCCIDENTE

La storia dell’Occidente è profondamente diversa da quella dei Paesi Arabi

gli episodi storici (rivoluzioni) hanno influenzato il modo di vivere: c’è la libertà, c’è la tecnologia
Nei Paesi Arabi, invece, le cose sono cambiate in subordinazione all’Occidente; sono diventati così degli Stati assistenzialisti, fortemente influenzati e influenzabili.


3. LE RESPONSABILITA’ DELL’OCCIDENTE
L’Occidente ha esportato in Oriente la sua cultura e ha influenzato il modo di pensare della popolazione; di conseguenza si deve sentire in qualche modo responsabile del futuro dei paesi Arabi. Cosa succederà, infatti, quando finirà il petrolio?


IL FUTURO: L’OPINIONE DEGLI ESPERTI

· In alcuni paesi il Fondamentalismo è in crescita (Paesi del Golfo, Siria, Algeria); il Marocco e la Tunisia potrebbero resistere ai loro attacchi.
· In altri (Iran) il fondamentalismo è in declino
DOCUMENTI

“L’IRA DI ALLAH” di Wladimiro Settimelli, tratto dall’Unità dell’11/10/96
In nome di Allah di puniscono i “trasgressori” del Corano in base al paese e alle tradizioni. In genere si utilizza la SARI A:
· significa strada battuta o via diretta
· legge positiva che regola tutto
· può essere applicata rigidamente, oppure parzialmente (soprattutto nei paesi vicini all’Occidente)
· è ordinata da Dio e quindi sacra.
· è una forma di giurisprudenza. Infatti contiene la scienza della SUNNA
· un insieme di regole non contenute nel Corano
· esistono raccolte infinite di questi atti e detti, ma le principali sono contenute in 6 libri
· l’AHDIT è la parte dello Summa dove si trova il detto vero e proprio
· molti islamici sostengono che gli Ahdit furono aggiunti o tolti nel tempo secondo le esigenze politiche e che quindi sono di poco conto
· la ricerca degli Ahdit si è chiusa qualche secolo fa e questo ha portato ad una minore elasticità nei confronti del mondo moderno

· scontri tra Islam e Occidente e tra i paesi islamici stessi
· Fino ad ora tutti i tentativi di riconciliazione sono falliti

· La poca moralità dell’Occidente e l’importanza che questo dà ai beni materiali hanno fatto rinascere un Islam feroce e integrale, soprattutto nei paesi del III mondo; dove, essendoci pochissimi beni, si cerca la felicità nella religione.
· Anche il Corano, come il Vangelo, parla di perdono e tolleranza, ma le guerre di religione sono lo stesso tantissime.
· Nella religione islamica non c’è alcuna forma di clero; ma ci sono i dottori della legge

coloro che, consultati, emettono un giudizio (parere giuridico) alla luce delle sacre scritture
· Esistono gli studenti di teologia, (anche se, in realtà, non sanno leggere altro che il Corano e quindi si possono considerare analfabeti), i TALEMAN che costringono le persone a seguire alla lettera il Corano. Ma il libro sacro non impone veli sul viso delle donne; questa è una tradizione più vecchia dell’Islam. Inoltre non dice che nelle moschee gli uomini devono essere separati dalle donne; afferma solo che i movimenti delle labbra delle donne in preghiera possono distrarre gli uomini dalla preghiera e da qui ne è seguita l’interpretazione della divisione.
· Nell’islam dogmi e sacramenti sono impensabili


“NON TOCCATECI IL CHADOR” di Sandro Magister tratto dall’Espresso del 9/12/96
Ecco, in sintesi, cosa dice l’articolo:
1. Si chiede se è possibile l’incontro tra cultura islamica e cultura occidentale; secondo Cardini no
2. Parla degli immigrati islamici in Occidente prima, durante e dopo gli anni ’70:
· Prima: gli immigrati si “sentono ospiti” delle nazioni occidentali
· Negli anni 1973-74 c’è stata la crisi petrolifera e di conseguenza nei paesi occidentali c’è una minore richiesta di manodopera straniera e da qui nascono i limiti all’immigrazione in Germania e in Francia
· Dopo:
· il flusso immigratorio viene dirottato verso la Spagna e l’Italia
· gli immigrati di vecchia data tendono ad insediarsi stabilmente e si pongono ora il problema del rapporto con gli Occidentali. Per loro l’Europa è una terra d’esilio e quindi qui bisogna dichiarare la propria appartenenza religiosa e culturale (come fece Maometto)
· la “laica” Francia, di fronte alle ragazze che indossano il chador, si offende. Ma per le ragazze musulmane il chador è un “lasciapassare”, un indumento che indica la loro indipendenza
· in Gran Bretagna e in Germania il chador è accettato
3. Ha parlato dei problemi della convivenza tra le due culture


“LA VERITA’ CHE ACCECA” di G. Camolli tratto dall’Unità del 11/10/96

TESI L’integralismo non riguarda solo l’oriente, ma tutto il mondo

CAUSE DELLA FORMAZIONE DEI GRUPPI INTEGRALISTI (in ogni religione):
· ambiente multi-dimensionale e plurale
· bisogni e valori contrapposti al nostro interno
· mancanza di frontiere; per esempio tra bene e male e confini politici

Questo caos porta a tre crisi:
1. di senso = nel caos non si riesce a stabilire niente di concreto, nel senso di importanza. Di fronte alla diversità ci si interroga su cose che prima non ci si sognava neanche.
2. di identità = nel caos non si stabilisce alcuna differenza fra culture diverse
3. di certezza = nel caos non si è più sicuri di niente

· l’incertezza implica un nuovo bisogno di fede e di sacralità
· il divino si identifica con la verità assoluta

Come conseguenza di questo crisi, sono nati due movimenti contrapposti:
1. movimenti che cercano di unire i punti comuni:
· ecumenismo = è un movimento religioso diffuso in Europa, che si riferisce alla situazione cristiana
· sincretismo = è la fusione tra religioni orientali e occidentali. Vorrebbe una religione cosmica e per fare questo cercano di unire i punti comuni delle varie religioni. E’ basata sul dialogo.
2. movimenti che cercano di esaltare le diversità:
· fondamentalismo = è un’organizzazione che:
· cerca di esaltare le differenze fra le varie religioni
· tende a sviluppare le proprie verità
· isola chi non partecipa alla sua verità
· adatta la vita dei suoi componenti al testo sacro
· vorrebbe:
· il recupero dei fondamenti della religione
· dare ai suoi appartenenti il senso della loro appartenenza col sacrificio personale del fedele
· integralismo = è l’esagerazione del fondamentalismo che vuole:
· imporre la verità a tutti con ogni mezzo

· guerre sante
· pulizia etnica
· nazionalismo
· circoscrivere chi vuole portare una verità differente alla sua sulle donne


“LE RIBELLI DI KABUL” di Rampulli-Gambino tratto da
A Kabul, capitale dell’Afganistan le donne non possono:
· studiare
· lavorare
· avere contatti fisici con gli uomini oppure solo parlargli
Le donne devono portare la BURQA = veste che copre dalla testa ai piedi; sugli occhi c’è una rete per permettere di vedere; c’è un buco all’altezza della bocca, per poter mangiare e parlare (quando gli è permesso!)

STORIA:
1978 arriva il comunismo e nasce una guerriglia contro di questo
1988-89 c’è il ritiro dei sovietici, ma rimane un governo filo-sovientico
1992 i guerriglieri (con sede a Kandar) rovesciano il presidente filo-sovientico
1996 i guerriglieri entrano a Kabul e si impadroniscono della città.

Impongono l’islamismo Þ le donne sono costrette a portare la Burqa

le donne, in segno di sfida, parlano per strada e non portano la burqa

· le donne vengono rinchiuse in prigione; per liberarle deve andare tutta la famiglia alle carceri e giurare che la donna non terrà più certi comportamenti
· molti uomini vogliono cacciare le donne ribelli
· le donne lavorano solo come infermiere alla croce rossa e sono utili solo per quello


Più di 4.000.000 sono sottomesse perché ci sono in gioco interessi internazionali. Infatti giova tenere dalla propria parte i Taleban per mantenere l’equilibrio tra Iraq e Iran. (esempio della donna delle nazioni unite che esce dall’aula sola)


“A KABUL ASPETTANDO LA FINE” di Gambino tratto da
Il giornalista critica la verità contenuta nelle notizie che arrivano in Occidente.

I Taleban sono finanziati da:
· commercio di armi e droga
· dal Pakistan, Stati Uniti e Arabia Saudita

credevano di riuscire a tenere sotto controllo l’Afganistan

Dalla città sono scappati i ricchi, i borghesi e le donne. Sono rimasti i soldati, che sono al fronte, le crocerossine e i poveri.

Registrati via email