ely90 di ely90
Genius 4638 punti

PROCESSO DI NORIMBERGA
20 Novembre 1945 – 01 Ottobre 1946

Si tratta di un tribunale per giudicare dei colpevoli, i cui giudici non hanno tutti lo stesso metro di giudizio (ad esempio quelli statunitensi si avvalgono del diritto consuetudinario; la soluzione originariamente proposta da Stalin era quella dell’uccisione di tanti altri tedeschi. Quello di Norimberga è il processo più famoso, ma con lo stesso criterio ne vengono fatti tanti altri. Il risultato finale sono molte condanne, non che la dispersione di tali ceneri, per evitare che possano divenire oggetto di culto. Ad oggi ad occuparsi di tali situazioni è il Tribunale internazionale dell’Aia con riferimento all’Onu.

Perché a Norimberga?
1) Perché era una delle poche città ancora in piedi (diversamente da Berlino, ad esempio)
2) Perché era una città con valenza simbolica (cfr.“Leggi di Norimberga” del 15 Settembre 1935)

Vengono processati, soprattutto su pressione degli Usa, coloro che hanno causato la guerra, cosa legalmente scorretta per due motivi:
1) non si può avere una pena senza una legge di riferimento
2) vale il principio del “si omnes”, ovvero non si può processare chi non aveva accettato l’accordo

Accuse:
1) crimini contro la pace, con l’aggravante del complotto (in pratica tutta la politica estera tedesca dal 1933!)
2) crimini contro l’umanità (“Genocidio” come parola ambigua, che significa sterminare qualcuno non per quello che ha fatto ma per quello che “è”, indicando in tal modo la sua etnia. Non è il primo “sterminio”, ma è il primo fortemente progettuale, al massimo precedentemente si può parlarne per quello degli Armeni fatto dai Russi)
3) crimini di guerra (con la non accettazione del principio latino del “tu quoque”, cioè li processano sebbene anche l’altra compagine aveva compiuto tali crimini…ma a processare sono i vincitori!)

Registrati via email