ng18 di ng18
Eliminato 153 punti

Guerra civile in Spagna: 1936-1939

Nel 1936 in Spagna salì al governo il 'fronte popolare' di sinistra, come risultato di libere elezioni. Il popolo spagnolo si impegnò quindi in una rivoluzione sociale, ribellandosi ai ricchi proprietari terrieri e al clero cattolico che li aveva sostenuti. Al fine di fermare la rivoluzione di sinistra alcuni militari guidati da Francisco Franco, che si trovavano in Marocco, riuscirono a prendere il controllo di una parte della Spagna. Inghilterra e Francia decisero di non mandare truppe a sostegno del popolo spagnolo per non farsi coinvolgere, Italia e Germania mandarono truppe a sostegno di Franco. L'URSS cercò invece di aiutare gli spagnoli favorendo la formazione delle Brigate Internazionali, ne fecero parte anche Orwell e Hemingway. Le Brigate internazionali erano composte da volontari comunisti e antifascisti.

Le destre si unirono invece nella Falange nazionalista, le truppe guidate da Franco riuscirono nel 1939 a prendere Madrid. La guerra civile spagnola preannunciò lo scontro tra fascismo e antifascismo che si sarebbe poi esteso, fino a diventare un conflitto mondiale. Nel 1937 si verificò la prima collaborazione italo-tedesca in un evento alquanto tragico: il bombardamento della città di Guernica. Gli orrori di questo avvenimento sono stati ritratti da Picasso nella famosa tela il cui titolo è proprio 'Guernica'.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email