Cronih di Cronih
Genius 23969 punti

La guerra civile in Sierra Leone

La reppubblica della Sierra Leone è un ex prottetorato britannico,indipendente dal 1961,che non ha però ancora raggiunto nè stabilita politica nè vita democratica.Le ragioni sono molto antiche:nel paese vivono due culture profondamente diverse:quella della popolazione africana,suddivisa in molte tribù e quella importata,costituita da migliaia di ex schiavi afroamericani ritornati in Africa come uomini liberi.Ad accrescere i conflitti si aggiungono i forti interessi economici legati allo sfruttamento delle straordinarie risorse naturali come:oro,diamanti e ferro.
Nel 1990,nell'ultimo periodo di dittatura di Joseph Momoh,compare il movimento di guerriglia Ruf,che si oppone al regime ma non esprime un programma politico ben definito.I ribelli controllano le miniere di diamanti e hanno quindi maggiori disponibilita economiche.Inoltre la Liberia e la Nigeria(paesi confinanti con la Sierra Leone)offrono il loro appoggio,la prima al Ruf,la seconda al governo ufficiale.La forza d'intervento dei paesi dell'Africa occidentale,guidata dalla Nigeria,entra in Sierra Leone contro il parito dei ribelli e dapprima ne frena l'avanzata,poi incomincia a subire le prime sconfitte.

Inzia la fase piu drammatica della storia della Sierra Leone:non esistono più comunicazioni o commercio,la popolazione,oltre ai tormenti della fame e delle malattie,subisce violenze di entrambi i fronti.In questi anni avviene il massiccio reclutamento forzato,da parte dei ribelli,dei bambini,che vengono trasformati in guerriglieri violenti e senza scrupoli.
Le lotte continuano sanguinose fino al 1999,quando si giunge a una pace molto discutibile perchè i responsabili delle peggiori atrocità ottengono,in cambio del cessate il fuoco,l'amnistia.

Registrati via email