Le campagne Europee e la nascita della ferrovia

La società Europea come società rurale: lo è ancora dopo la restaurazione, la trasformazione in società industriale corrisponde ad un processo di modernizzazione che necessita comunque anche un mutamento sul piano politico dal momento che l'economia si lega strettamente alla politica.

Caratteristiche della società rurale:
- Dal punto di vista Politico: potere effettivo nelle mani, grande proprietà terriera
- da un punto di vista sociale: si afferma un Diritto di Proprietà, non più tradizionali vincoli, emancipazione dei contadini che diventano una piccola Proprietà Contadina. Viene meno un rapporto reciproco di obblighi, maggiore pressione demografica

Il bracciantato: nuova popolazione rurale, priva di terra, dipendente dal lavoro salariato.

- Da un punto di vista economico: progresso agricolo per colture intensive, assistite da investimenti prendevano terreno. Poca strada le macchine, trebbiatrice, senza proprietà. Progressi con i concimi, concimi chimici (fosfati, potassio, nitrati).

1830 in Inghilterra si usava il guano, concime naturale abbondante.

Difficoltà nella circolazione delle derrate alimentari: limita il progresso agricolo, e crea una società mercanti chiusa, solo economia locale. Quando non c'è circolazione delle merci, diminuiscono anche le idee nei ceti sociali nominalmente liberi.
1816 - 17 / 1845 - 46: carestie
Nei primi decenni del XIX secolo abbiamo un miglioramento nelle vie e nei mezzi di comunicazione. Migliorano le strade, indispensabili per le necessità commerciali e militari durante le guerre napoleoniche. Per merito di ciò le comunicazioni diventano più rapide, ed è avvantaggiato il servizio postale.
Il trasporto fluviale (canali e grandi fiumi), è ancora insufficiente.
1815 il C.d.V. decreta il libero transito sul Reno.

Avvento della ferrovia: all'inizio applicazioni locali per il trasporto del carbone poi nel
1830 Manchester - Liverpool 96 km abbiamo la prima linea ferroviaria, in Inghilterra si arriva a 10000 km. Manchester era la sede dell'industria cotoniera, mentre Liverpool era un porto.
- 1832 Francia - 1835 Germania e Belgio - 1837 Russia - 1838 Austria - 1839 Italia e Olanda - 1847 Danimarca e Svizzera - 1848 Spagna
La prima ferrovia Italiana fu quella che collegò Napoli a Portici, ma lo sviluppo della rete ferroviaria avvenne dopo l'unità nazionale.
All'inizio le imprese a titolo sperimentale non sempre seguito dallo sviluppo
Nella metà del 1800 il Belgio, la Germania, la Francia e l'Austria avevano delle reti ferroviarie di tutto rispetto, che sono la base per mercati economici nazionali e internazionali, in questo modo sparisce l'isolamento dei mercati locali.

Registrati via email