La dittatura bolscevica e la guerra civile

Trattative di pace:
1917 Lenin rese noti (pubblici) i testi dei trattati tedeschi tra i quali il Patto di Londra, fece questo anche per discreditare governi dell'Intesa, imbarazzo in occidente anche se la situazione è differente dopo l'intervento americano.
Le trattative con i tedeschi non sono facili
Trattato di Brest-Litovsk imponeva condizioni durissime ma accettate.
Rinuncia della Polonia, Lituania Estonia Lettonia, parte della bielorussa, indipendenza Finlandia e Ucraina. Perde il 55% della produzione agricola, 70% metallurgia, 90% carbonifera.

Difficile situazione interna:
Il potere politico bolscevico non coincideva con il controllo del territorio che nel 1918 era limitato, in molte parti del paese si raccoglievano le forze controrivoluzionarie.

Dal 1917, intorno al bacino del Don si erano costituiti gruppi armati controrivoluzionari guidati fa generali zaristi: Kornilov, Denikin, intanto gli alleati per paura che i tedeschi o rivoluzionati si appropriassero dei riformisti per la guerra occuparono Arcangelo sul Mar Baltico a Vladivostock mar del Giappone. Anche qui iniziative controrivoluzionarie.

Prima del 1918 trasferimento capitale a Mosca, da Pietrogrado. Il fatto di aver ceduto con trattato di pace molti territori russi aveva rinnovati tra le forze politiche rivoluzionarie il risentimenti contro i bolscevichi .

23 luglio 1918 nasce la repubblica socialista sovietica con capitale Mosca.
Estate 1918 gran parte della Siberia ai controrivoluzionari guidate dall'ammiraglio zarista Kolciak si spingevano verso gli Urali e il volga

La Ceka: dicembre 1917
Per i pericoli veniva costituita dai bolscevichi una Polizia Politica Segreta : Ceka, che presto divenne uno strumento di terrore.

Armata Rossa gennaio 1918 (presto vero esercito della rivoluzione)
Trotzkij la organizza, esercito bolscevico nel quale il ruolo importante avevano i commissari politici, che avevano il controllo e la propaganda.

Giugno 1918
Tutti i gruppi e partiti di opposizione dichiarati fuori legge, partito bolscevico ormai partito comunista era in Russia il partito unico, ristabilita la pena di morte abolita nella rivoluzione di febbraio.

L'assassinio dello zar e della sua famiglia
Luglio a Ekaterinburg località degli Urali, repressione interna sempre più spietata
6 luglio esteso assassinato l'ambasciatore tedesco dai socialrivoluzionari
30 agosto Lenin gravemente ferito, repressione, molti costretti al l'esilio.

Guerra civile:
Tra il 1918 1920 dramma per l'apparato produttivo o le campagne
- mancanza dei generi di più stretta necessità, viveri

- disoccupazione
- stesso governo sull'orlo del collasso, ma non crollò: per l'energia di Lenin e Trotzkij
- incapacità politica degli oppositori del bolscevismo, no prospettive credibili

Aprile 1920
Aggressione della Polonia, approfitta difficile situazione interna russa per riacquistare i territori orientali che il trattato di pace non aveva loro concesso.

Estate 1920
Successo iniziale la controffensiva armata rossa, arriva fino alle porte di Varsavia, sembro che i russi potessero portare la rivoluzione fino al centro dell'Europa però no.

Trattato di Parigi, marzo 1921
La Polonia riuscì ad ottenere un vasto territorio verso lucrai a r Bielorussia. Dopo la Russia circondata ad occidente Stati pi o meno ostili : Finlandia, stati baltici, Polonia (già tutti in parte appartenenti alla Russia)
Tuttavia restaurata e nuovo regime salda dittatura esercitava il proprio potere.

1922 nasce l'URSS : la Russia diventa l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email