La crisi economica e l'avvento del nazismo


Gli Stati Uniti dopo la guerra: repubblica federale di tipo presidenziale, 50 stati con propri governatori e assemblee legislative.

Alle origine dell'egemonia americana


Dal 1934 apertura del canali di Panama, dominio Stati Uniti.

Sviluppo demografico ed economico


Larghissimo territorio di risorse, poco densamente popolato (grandi spazi), orgoglio delle libere istituzioni differenti dal resto del mondo.

Immigrazione


Provenivano da Europa sud-orientale non più come prima.
Differenze culturali e sociali, nuovi arrivati meno facilmente assimilabili nella tradizione americana.
Tensione e timore per paura che penetrassero anche idee di anarchismo e socialismo.
Estranee all'individuslismo dell'ideologia americana, forme di intolleranza e sospetto per Europa.

Sviluppo urbano


Crescita demografica, modifica della società americana
1920 la popolazione urbana aveva superato quella rurale.
Importante perché i caratteri precoci di una futura società industriale. Alla vigilai della guerra, gli Stati Uniti uno dei paesi più industrializzati.

Sistema economico americano


Per dimensioni sviluppo industriale, ricchezza finanziaria, capacità produttiva, tendenza alle concentrazioni (trusts) : accordi tra imprese tendenti ad eliminare o limitare la concorrenza e per lo stretto legame tra i detentori del capitale finanziario (banchieri) e alcuni dei maggiori settori produttivi.
Per frenare la tendenza (trusts): minaccia la politica perché in posizione di privilegio alcuni pochi magnati e nelle loro mani maggior parte delle risorse nazionali e il potere.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email