Ominide 4082 punti

Il Salone dei Mesi in Palazzo Schifanoia a Ferrara

Palazzo Schifanoia era una delle “delizie” dei signori di Ferrara, luogo di ritrovo mondano, posto entro le mura ma distinto dalla sede ufficiale del potere.
A partire dal 1467 venne commissionata la decorazione del Salone delle Feste, impresa nella quale furono coinvolti più pittori, tra cui Francesco del Cossa ed Ercole de Roberti.
La superficie dipinta, sviluppata lungo le quattro pareti, rivestiva complessivamente 540 metri quadrati, configurando uno dei più estesi cicli pittorici profani del Rinascimento.
Oggi sono visibili soltanto sette dei dodici scomparti originali, corrispondenti ai Mesi da Marzo a Settembre, che sviluppano lungo le pareti est e nord.
La raffigurazione di ogni mese, poi, è composta di tre registri orizzontali sovrapposti: in quello superiore è raffigurato il trionfo della divinità pagana che presiede il mese; in quello mediano il segno zodiacale corrispondente e tre decani; in basso scorrono scene di vita di corte, in cui domina la figura di Borso.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email