J.lee di J.lee
Ominide 1094 punti
Questo appunto contiene un allegato
Vanvitelli, Luigi - Reggia di Caserta (2) scaricato 10 volte

Reggia di Caserta - Vanvitelli

Il palazzo appare come un massiccio parallelepipedo a pianta rettangolare di 247 x 184 m. Lo spazio interno è diviso da due bracci ortogonali che intersecano i corpi principali delle facciate nel punto mediano, dando origine a quattro immensi cortili rettangolari di oltre 3800 m

[math]^2[/math]
ciascuno. Sulle due facciate maggiori i punti di innesto del braccio centrale e delle ali laterali corrispondenti alle due facciate minori risultano lievemente aggettanti rispetto al piano stesso della facciata e questa soluzione movimenta una parete che, con le sue 108 finestre principali geometricamente ripartite su tre piani, sarebbe altrimenti apparsa troppo monotona. Perno centrale di tutto il grandioso edificio è il grande atrio ottagonale dove i due bracci si incontrano dando origine a delle prospettive estremamente scenografiche. Da questo atrio si diparte uno scalone monumentale che con i suoi 18 metri di larghezza, è sicuramente il più grande d’Italia e che per la ricchezza e la straordinarietà delle decorazioni e degli scorci prospettici che offre si colloca anche tra i più celebri d’Europa. Il parco si estende per oltre 120 ettari sul retro della reggia, in parte su un terreno collinare.

Autore: Luigi Vanvitelli.
Titolo: Reggia di Caserta.
Data: 1752 - 1780.
Collocazione: Caserta.
Tecnica e materiali Opera architettonica.
Committenza: Commissionatagli dal re di Napoli, che voleva una corte che non doveva essere seconda a nessun’altra.

Registrati via email