blakman di blakman
VIP 9176 punti

Piero della Francesca - Madonna con il Bambino e angeli (Madonna di Senigallia)

Grazie alla luce e all'inserimento entro uno spazio reale, quasi domestico, che i personaggi della piccola Madonna di Senigallia appaiono solidi, seppure di una concretezza pacata e solenne, tipica dell'umanità di Piero: la Madonna tiene in braccio il Bambino, che ha al collo una collana di corallo, portafortuna ma anche allusione al sangue versato nella Passione; ai lati i due angeli hanno le mani incrociate al petto in atteggiamento di adorazione. Viene qui meno la perfetta simmetria e centralità delle opere di Piero, poichè lo sfondo non è regolato sui personaggi e il suo realismo rivela il forte influsso esercitato dalla pittura fiamminga sull'artista, così come dai fiamminghi deriva il raggio di luce che entra da una finestra laterale, accarezza i capelli dell'angelo a sinistra e il velo della Vergine, avvolgendo la composizione di una luminosità dorata. Alcuni studiosi hanno riconosciuto nel volto della Madonna le sembianze di Battista Sforza, e quindi nel Bambino la figura di Guidubaldo, unico figlio maschio ed erede.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email