blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Iacopo della Quercia - Monumento funebre di Ilaria del Carretto scaricato 11 volte

Il Monumento funebre di Ilaria del Carretto

Iacopo della Quercia, senese, figlio di un orafo e formatosi in ambito tardogotico, è lo scultore più importante del primo Quattrocento. Il suo è uno stile vitale che, nelle prime opere, interpreta con estrema dolcezza il classicismo protorinascimentale. Ne è un esempio Il monumento funebre di Ilaria del Carretto, seconda moglie del signore di Lucca Paolo Guinigi, realizzato per il duomo di Lucca. Il sarcofago su cui è adagiata la defunta è di chiara matrice classica e riprende il motivo antico dei putti che reggono festoni(elemento ornamentale dipinto o scolpito, a forma di ghirlanda intrecciata con fiori, frutta o foglie, appeso alle estremità a cappi o sorretto da putti), modellati in modo morbido e naturalistico. Ilaria pare addormentata e il suo viso è levigato fino ad apparire perlaceo, mentre con profondo realismo sono scolpite le pieghe dell'abito, il cuscino affossato sotto la testa e il piccolo cane (simbolo di fedeltà coniugale) accoccolato ai suoi piedi. La composizione è sobria e ispirata ai valori dell'Umanesimo italiano, di cui questo monumento è stato spesso considerato il primo esempio scultoreo.

Registrati via email