m_m1999 di m_m1999
Ominide 53 punti

Il David di Michelangelo

Innanzitutto bisogna conoscere le caratteristiche dell'arte di Michelangelo:

-Nudi virili: non solo apprezzava disegnarli per il movimento e lo studio del corpo, ma anche per rifarsi alla filosofia neoplatonica (conciliazione mondo cristiano con mondo classico e bellezza dell’uomo).
-Dinamismo ed energia
-concetto di non finito
-concetto di scultura già dentro al blocco di marmo, esce per via di levare
-concetto di terribilità

Inizialmente era stata progettata per essere messa sul Duomo di Firenze come scultura religiosa.
Quando i Medici furono sconfitti e si creò la prima repubblica ,venne riunita una commissione (presente anche Leonardo) per decidere dove metterlo, alla fine fu collocato in piazza della Signoria come simbolo della Repubblica fiorentina, vittoriosa contro i nemici.
Nell’800 venne messa una copia in piazza e il David riparato nella galleria dell’accademia, dove è tuttora.

La statua ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia.
Michelangelo decide di ritrarre questo momento perché così riusciva a mettere a frutto per la prima volta il concetto di terribilità, infatti il David è pieno di energia, potenza, a momenti si prepara per ucciderlo, è concentrato e ha l’energia che pulsa dalle vene delle mani.
In un braccio tiene la fionda, nell’altra un sasso.
Faccia e le mani sono più grandi, sia perché doveva essere posizionato in alto , ma anche per far emergere gli elementi simbolici della mente e della forza della fionda.

Registrati via email