Ominide 1322 punti
Questo appunto contiene un allegato
Mantegna, Andrea - La Madonna della Vittoria scaricato 1 volte

MADONNA DELLA VITTORIA

La pala fu commissionata da Francesco II Gonzaga che compare in basso a destra in armatura. L'opera era stata richiesta dopo la vittoria di Fornovo presso Parma per ringraziare la Madonna.
La pala rappresenta la Madonna in trono e i santi sotto un pergolato di frutta e di fiori. Al centro sopra la testa della Vergine pende un magnifico ramo di corallo che simboleggia il sangue del sacrificio di Cristo sulla croce. I pavoni, simbolo della regalità della Vergine, sono dipinti tra i festoni vegetali; la luce intensa proviene dal cielo e dalle figure sacre. Magnifici contrasti creano i colori degli abiti. Il trono della Vergine ha finti rilievi. C'è realismo nei dettagli e maggiore morbidezza nei paesaggi; c'è una straordinaria capacità prospettica che suggerisce tridimensionalità, soprattutto nel trono e nella forma semicircolare del pergolato; le figure sono disposte a semicerchio. Compare S. Giovannino con una croce e una scritta: “ecce homo qui tollit peccata mondi” (ecco l'uomo che toglie i peccati del mondo).

Questo quadro è anche una sorta di Sacra Famiglia.

Registrati via email