Sapiens 2037 punti

L'adorazione dei Magi

Le doti altissime di Leonardo da vinci meglio si manifestano nell'adorazione dei magi che venne fatta nel 1482.L'opera restò incompletata per la partenza del Maestro per Milano.Malgrado i primi rapidi tocchi di biacca (sostanza colorante bianca),che mettono in luce i personaggi principali,appare un'opera perfetta,che ci mostra come Leonardo considerasse il colore una sorta di arricchimento.La Madonna e il Bambino sono il centro di luce del dipinto.Si nota una grande interpretazione narrativa del soggetto.La drammaticità è data dall'ammassarsi della gente;sono chiare le tecniche del linguaggio dei gesti,dello sfumato e della prospettiva dei perdimenti.La Madonna non sta in una capanna e dietro di lei sulla destra c'è una lotta tra cavalli che simboleggia la lotta tra il mondo cristiano e pagano.Nel dipinto ci sono due piante importanti:la palma,che simboleggia la passione di Cristo,e l'ulivo,che rappresenta la Resurrezione.Il chiaroscuro dà vita e movimento.

Registrati via email