.ale9_ di .ale9_
Ominide 65 punti

Il Vedutismo

Il vedutismo è un movimento artistico sviluppatosi in Italia, soprattutto a Venezia, agli inizi del '600. Esso consisteva nella raffigurazione di paesaggi, con particolare attenzione a luoghi dove erano presenti ruderi ed antichità.
Principali caratteristiche del Vedutismo sono l'aderenza al vero topografico e la rappresentazione di ampi scorci urbani.

Canaletto
Canaletto è il maggior esponente del Vedutismo veneziano. Le sue opere si contraddistingono per i toni limpidi, i dettagli definiti da pennellate fluide e per i semplici disegni di base. Si ricordano "La Regata in Canal Grande" e la "Veduta del bacino di S.Marco verso Est".
Negli anni '40 del 1700 si trasferisce in Inghilterra dove apprende le tecniche del Vedutismo inglese.
Questo artista viene ricordato soprattutto per l'utilizzo nella realizzazione delle sue opere della camera ottica. Questo strumento considerato l'antenato della macchina fotografica permette uno studio preliminare delle figure. L'immagine viene proiettata su un piano fisso su cui, con un foglio di carta, si possono seguire i contorni dell'immagine riflessa per ricavarne uno scorcio in prospettiva. L'importanza di questo strumento nel Vedutismo è data dalla sua capacità di rappresentare con grande fedeltà il vero.

Generi paralleli al Vedutismo:- pittura di paesaggio
- capriccio
- veduta di rovine

Registrati via email