blakman di blakman
VIP 9176 punti

Francisco Goya, Il sonno della ragione genera mostri

Il sonno della ragione genera mostri è una delle opere più significative di Goya, è l'opera numero 43 di una serie di 80 incisioni ad acquaforte chiamata I Capricci, pubblicata nel 1799 e di chiara matrice illuministica. Si tratta di una metafora con cui l’artista invita a non perdere il controllo dell’intelletto, senza il quale il mondo sarebbe sopraffatto da impulsi violenti e indomabili, pronti a vanificare qualsiasi ordine costituito di valori. In Goya la perdita della ragione nel momento del sogno notturno è rappresentata da apparizioni inquietanti che circondano la figura dormiente. I Capricci, di cui questa opera fa parte, ebbero subito successo: una parte delle incisioni fu venduta, mentre le rimanenti tavole furono ritirate dalla circolazione sotto la minaccia dell’Inquisizione, che le considerò scandalose per gli attacchi contro il clero e il parassitismo dei nobili.

Registrati via email