sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-La Libertà che Guida il Popolo-

La Libertà che Guida il Popolo è un dipinto ad olio su tela di Delacroix, realizzato nel 1830 ed attualmente conservato al Museo del Louvre.
L’opera venne realizzata per ricordare ed esaltare la lotta per la libertà dei parigini.
Vi sono chiari riferimenti alla Zattera della Medusa di Géricault, soprattutto nella composizione piramidale, nella disposizione dei due uomini in primo piano riversi a terra, fino al particolare realismo del calzino sfilato dell’uomo a sinistra.
Delacroix unisce le varie classi sociali in una lotta comune contro il potere: vi sono il popolano, il militare e il borghese (l’uomo con il cilindro, probabilmente un autoritratto dell’artista).
Il fumo degli incendi e degli spari, assieme alla polvere sollevata dagli insorti, lasciano immaginare l’esistenza di qualcosa di qualcosa anche dove è impossibile vedere.
Sulla destra vi sono le due torri della Cattedrale di Notre-Dame, che danno collocazione precisa al dipinto.

La Libertà, ossia la donna con il berretto frigio a seno scoperto, stringe nella mano destra il tricolore francese ed impugna con la sinistra un fucile, incitando il popolo a seguirla; sembra dirigersi verso l’osservatore, questo è un modo per invitarci a partecipare, facendoci sentire parte del popolo in armi.
Probabilmente Delacroix prese ispirazione per la figura della Libertà dalla Venere di Milo, scoperta nel 1820 ed esposta al Louvre l’anno seguente.
La figura della Libertà è il primo nudo in abiti contemporanei; i nudi venivano solitamente accettati dal pubblico e dalla critica solo perché filtrati attraverso rappresentazioni mitologiche o della storia antica.
I colori scuri del dipinto sono resi più vivaci da quelli brillanti della bandiera francese, colori che si ripetono anche negli abiti della figura ai piedi della Libertà.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email