Jacques Louis David

Il periodo del Neoclassicismo rappresenta il percorso estetico. E' un pittore molto politicizzato. Appoggia Napoleone e la Rivoluzione francese.
Nel 1785 vince un premio a Roma, una sorta di borsa di studio che prevedeva un soggiorno a Roma dove viene a contatto con l'arte romana del tempo.
Torna poi a Parigi dove realizza Il giuramento degli Orazi.
Porta avanti una rivoluzione assoluta che consiste nella semplificazione della pittura la quale diviene più austera e brunelleschiana, quasi scarna.
La tecnica è fondata su rigore, regolarità e sulla mancanza di una prospettiva ardita. Le linee che definiscono gli uomini sono nette, mentre quelle del gruppo femminile sono curve. Per le donne usa colori tenui, per gli uomini colori decisi.
Trae spunto dalla leggenda degli Orazi contro i Curazi, due famiglie che si contendevano la città di Alba Longa. I tre orazi si trovano dinnanzi al loro padre e giurano la vittoria o la morte.

L'impugnatura delle spade è il punto focale del dipinto.
Le donne sentono il dramma e ciò è evidente dagli atteggiamenti di dolore.
Il tutto viene ambientato in una Domus dove i tre archi a tutto sesto ci riportano ai tre tempi della scena.
Realizza anche A Marat : Marat era un rivoluzionario della rivoluzione francese che fu ucciso a tradimento da Carlotta Cordai, rivoluzionaria di fazione diversa.
Marat soffriva di dermatite, era sempre in vasca e li si era creato una sorta di studio. David lo rappresenta nel silenzio della morte in un ambiente poco definito.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email